fbpx

Reggio Città del futuro: a Palazzo San Giorgio seconda tappa del focus tecnico sullo stato di attuazione della programmazione di opere pubbliche e servizi

/

Reggio Città del futuro: a Palazzo San Giorgio seconda tappa del focus tecnico sullo stato di attuazione della programmazione di opere pubbliche e servizi. Fari puntati sui progetti dei Pon, Poc Metro 2014-2020, Pisu, Por, Psr e Agenda Urbana

Si è conclusa la seconda parte del lungo e articolato focus tecnico sulle risorse e sui progetti intorno a cui ruotano le principali sfide della crescita della città. Dopo la prima full immersion vissuta ieri con la prima giornata di confronto che ha visto la partecipazione del Sindaco Giuseppe Falcomatà, che ha coordinato il tavolo, e di assessori, consiglieri delegati, presidenti delle commissioni consiliari, dirigenti, funzionari responsabili dei diversi procedimenti ed esperti dell’assistenza tecnica, la seconda parte dei lavori ospitata nel salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, alla presenza degli stessi interlocutori, ha acceso i riflettori sull’intero quadro progettuale che racchiude le azioni e gli interventi legati a misure quali Poc Metro, Pisu, Por, Psr e Agenda Urbana. Un ulteriore approfondimento dunque si è reso necessario in continuità con i contenuti della riunione di ieri. La mole di programmazione ed i tanti procedimenti in corso messi in cantiere dall’Amministrazione comunale reggina hanno richiesto una seconda giornata di confronto, alla quale ne seguirà una terza, necessaria per completare i lavori sulle linee di finanziamento del Decreto Reggio, Contratti Istituzionali di Sviluppo, React e Bando Periferie, già inserita in agenda per i prossimi giorni. “È stata una due giorni estremamente utile – ha commentato al termine del tavolo tecnico il Sindaco Falcomatà – che ci ha consentito di ripercorrere tutto il complesso dei progetti che l’amministrazione sta portando avanti nel quadro delle varie linee di finanziamento che la nostra città ha a disposizione”. “Si tratta di una mole di lavoro davvero enorme – ha evidenziato il primo cittadino – a ulteriore testimonianza della grande spinta progettuale e di programmazione che sta caratterizzando l’azione di questa amministrazione, fin dall’inizio del precedente mandato. Proprio per questo motivo, riteniamo che questo importantissimo momento di approfondimento e analisi debba proseguire e svilupparsi ulteriormente, nel solco di un modello operativo che fa del confronto e della ricerca di soluzioni condivise tra tutti gli attori protagonisti, il suo tratto distintivo”. “In questa direzione – ha concluso il sindaco – rivolgo un sentito ringraziamento a quanti tra assessori, consiglieri, dirigenti, tecnici e profesionsti stanno contribuendo a rendere proficuo e costruttivo questo focus, riempiendolo di contenuti, spunti e idee. È questo il modus operandi che vogliamo continuare a adottare – ha poi concluso il Sindaco Falcomatà – rafforzando l’idea di una città che, in ogni sua componente, sui diversi settori della programmazione in atto, sa farsi trovare pronta di fronte alle sfide cruciali della ripartenza”.