fbpx

Recovery Plan, De Luca: “ecco i progetti su Messina”, poi bacchetta Draghi per la questione Ponte sullo Stretto

de luca messina anci draghi gelmini

“E’ l’occasione per colmare il gap infrastrutturale ed economico tra le città metropolitane”: baracche, forestazione urbana e digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, tutte i progetti per la città di Messina

Si è tenuto un questa mattina confronto con il Presidente Mario Draghi e il ministro Mariastella Gelmini sul Recovery Plan. E’ stato presentato un documento dei vari sindaci delle città metropolitane nell’ambito dell’ANCI. Ad intervenire con le proprie richieste al Governo sulla destinazione delle risorse europee anche il Sindaco di Messina, Cateno De Luca. “E’ l’occasione per colmare il gap infrastrutturale ed economico tra le città metropolitane – ha affermato il primo cittadino – , anche mediante un criterio differenziato di assegnazione di risorse, rispettando sempre i criteri generali prestabiliti per quanto riguarda la cantierabilità degli interventi. Importante è anche la mobilità equa e sostenibile che diminuiscono i tempi di percorrenza da una città metropolitana all’altra. Ringrazio il ministro Gelmini per aver visitato le baracche e abbiamo proposto per il Recovery Plan quello che è il risanamento definitivo e la vergogna della città di Messina, 8mila famiglie che vivono ancora oggi sotto l’amianto. Inoltre abbiamo presentato un progetto per la forestazione urbana e la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione”. Infine De Luca ha fatto riferimento su due aspetti: “quello sulla suddivisione delle risorse nell’ambito del territorio nazionale e quella sulla realizzazione del Ponte sullo Stretto che noi continuiamo a ritenere un’opera strategica”, che sono stati posti all’attenzione del Premier Draghi.