fbpx

Firenze dice “No” al coprifuoco: il popolo protesta in Piazza della Signoria [FOTO E VIDEO]

/

Per tutto il giorno a Firenze si sono verificati assembramenti per festeggiare il 25 aprile e salutare la zona arancione: la protesta in serata dei commercianti

Firenze dice “No” al coprifuoco. I cittadini si sono riversati in strada nella serata di oggi nella centralissima Piazza della Signoria per protestare contro la conferma da parte del Governo Draghi del divieto di spostamento dopo le ore 22. Un sit-in non organizzato con i manifestanti presenti che, per la maggior parte, sono proprietari di locali e negozi oppure lavorano nei settori più penalizzati dalle restrizioni anti-Covid. Ad esasperare gli animi dei presenti sono stati gli assembramenti verificatosi per tutti il giorno in città: la Festa di Liberazione, ad esempio, ha richiamato in Santo Spirito oltre duemila persone. Il corteo antifascista, si è spostato anche sul sagrato della basilica dove c’era un’orchestra. Balli, fumogeni, bottiglie di vino e birra, con alcuni giovani che si sono recati davanti alla chiesa con borse termiche piene di cibo e alcol per celebrare il 25 aprile e l’ultimo giorno di “zona arancione” della Toscana che da domani tornerà gialla.

“Questa mattina (domenica, ndr) – racconta il priore della basilica – ci è stato impossibile celebrare la messa per il chiasso che proveniva dall’esterno. Abbiamo chiamato la polizia municipale e chiesto un intervento. Ma non è accaduto nulla. Mi chiedo: in un momento del genere, con il virus che ancora è in circolazione, perché è stato autorizzato questo assembramento?”. E così padre Giuseppe ha pensato di “festeggiare a modo nostro la Liberazione, facendo risuonare le campane senza alcuna interruzione e cingendo il sagrato”. Queste scene si sono prolungate per tutta la giornata, con i lavoratori e i commercianti che risentiti da questa situazione hanno dato il via alla protesta che si è spinta oltre le ore 22. “Avete visto quello che c’è stato questa mattina? Ci chiedono ancora di chiudere. Noi vogliamo soltanto lavorare rispettando le regole”, spiegano i presenti con tanto di magliette e striscioni. La Questura e gli agenti della Polizia hanno così iniziato a fare multa ed avanzare segnalazioni dei manifestanti presenti in Piazza della Signoria, che comunque sono andati avanti con il loro sit-in tuttora in corso.

Firenze: centinaia di cittadini protesta in piazza contro il coprifuoco [VIDEO]