fbpx

Protesta Reggio Calabria contro le chiusure, il movimento “Fantasmi del Passato”: “Le manifestazioni continueranno fino a un completo ritorno alla normalità”

/

Reggio Calabria, anche il movimento “Fantasmi del Passato” al fianco dei commercianti che questa mattina hanno protestato a piazza Italia contro le chiusure imposte dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

Nel cuore di Reggio Calabria i “Fantasmi del Passato” hanno deciso di protestare al fianco di LIU (Imprenditori Liberi Uniti), contro le stringenti misure e le limitazioni imposte dalla attuale situazione pandemica, chiedendo appunto un ritorno alla vita. “Dopo oltre un anno veniamo presi in giro da istituzioni incompetenti che non hanno fatto altro che catapultarci in una rappresentazione fantascientifica della realtà, privandoci delle nostre libertà individuali, costringendoci ad una nuova normalità fatta di smart working, delivery, shopping online, social network e informazione pilotata a senso unico”. E’ quanto dichiara il movimento che si è schierato al fianco dei commercianti che questa mattina si sono ritrovati a Piazza Italia per manifestare contro le chiusure imposte dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Il movimento è composto da partite iva, ristoratori, imprenditori, palestre, bar e tutte quelle categorie che il governo definisce “non essenziali”. Gli organizzatori dichiarano che si tratta solo del primo atto, a cui seguiranno altre azioni di protesta fino ad un completo ritorno alla normalità.

Reggio Calabria, titolari di ristoranti e palestre protestano ancora. Esposti simbolici manifesti funebri: “Basta coprifuoco e colori, siamo esasperati e non finirà bene” [FOTO e VIDEO]