fbpx

Reggio Calabria, presentata la cronoscalata Santo Stefano-Gambarie: il programma

presentazione Cronoscalata Santo Stefano-Gambarie

Il comunicato stampa congiunto di Automobile Club Reggio Calabria e Scuderia Aspromonte

Automobile Club Reggio Calabria e Scuderia Aspromonte ha tenuto questa mattina una conferenza stampa presso i locali ACI. Di seguito il comunicato stampa:

“Prosegue a velocità spedita la macchina organizzativa per la 42ima edizione della cronoscalata Santo Stefano-Gambarie, che si disputerà nelle date tra il 18 e il 20 giugno prossimi. Sono tante, infatti, le novità che quest’anno renderanno la gara aspromontana un evento imperdibile nel panorama motoristico nazionale e che sicuramente contribuiranno a rinverdirne i fasti di un tempo.

Come noto, in questa stagione l’Automobile Club di Reggio Calabria, presieduto da Giuseppe Martorano e diretto dalla dottoressa Sandra Pagani, ha affidato la gestione della parte tecnica e sportiva della competizione alla Scuderia Aspromonte di Lello Pirino.

Il collaudato percorso di 7 km che collega la cittadina di Santo Stefano alla località turistica di Gambarie, inoltre, presenta un manto stradale impeccabile ed è dotato di elevati standard di sicurezza. In questi giorni, infatti, il Sindaco di Santo Stefano d’Aspromonte dr. dottor Francesco Malara sta provvedendo al completo rifacimento di muretti e parapetti presenti ai bordi di tutto il tratto di strada interessato dall’evento ed alla sistemazione e pulizia delle relative cunette aumentando così gli standard di sicurezza del percorso.

La gara per la prima volta nella sua storia sarà valida per la zona Sud del prestigioso Trofeo Italiano di Velocità in Montagna (TIVM) e si disputerà su due manche, condizione funzionale a poter ambire ad entrare nel prossimo futuro nel calendario del Campionato Italiano di specialità. Alla competizione, oltre che i piloti alla guida di vetture moderne, potranno partecipare anche i fortunati possessori di auto storiche. In questi giorni, inoltre, l’Automobile club sì è fatto promotore nei confronti di Aci Sport per l’ammissione alla gara delle gloriose e mai dimenticate bicilindriche, così come previsto nella edizione del 2020 che a causa della pandemia non si è potuta disputare e la possibilità per i piloti siciliani e sardi di utilizzare la licenza cd “light” riservata ai licenziati in Sicilia e Sardegna.

Il Decreto-Legge appena approvato dal Consiglio dei Ministri, infine, prevede la possibilità, a partire dal 1° giugno, di organizzare eventi sportivi di interesse nazionale con la presenza di pubblico. Qualora le condizioni dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 lo rendano fattibile, perciò, è possibile ipotizzare che a bordo strada potranno essere presenti gli sportivi appassionati, seppur in numero limitato e sempre nel rispetto delle norme di distanziamento volte a prevenire i contagi.

In ogni caso, le prove e la gara, entrambe su due manche, saranno trasmesse con dirette sui media, sui, social e sui canali Sky dedicati.

Tutti gli aggiornamenti relativi alla gara e le ulteriori novità saranno resi noti attraverso i canali social dell’Automobile Club di Reggio Calabria e della Scuderia Aspromonte”.

All’evento erano presenti:

  • Lello Pirino, presidente della Scuderia Aspromonte;
  • Carmelo Versace, consigliere metropolitano con delega a viabilità, mobilità, istruzione e sport;
  • Domenica Catalfamo, assessore regionale alle infrastrutture, pianificazione e sviluppo territoriale e pari opportunità;
  • Giuseppe Martorano, presidente dell’Automobile Club di Reggio Calabria;
  • Francesco Cannizzaro, deputato della Repubblica italiana, pilota e appassionato di sport motoristici;
  • Sandra Pagani, direttrice dell’Automobile Club di Reggio Calabria;
  • Francesco Malara, sindaco di Santo Stefano d’Aspromonte;
  • Luigi Rubino, dirigente direzione territoriale Aci di Catanzaro.