fbpx

Ponte sullo Stretto, Musumeci: “dire ‘no’ significa negare alla Sicilia un futuro di sviluppo”

nello musumeci Foto di Luca Zennaro / Ansa

Musumeci non si arrende e chiede al ministro Giovannini l’inserimento del Ponte sullo Stretto di Messina all’interno del Recovery Plan

“Dire no al Ponte sullo Stretto significa negare alla Sicilia un futuro di sviluppo, ma noi faremo tutto quello che è umanante possibile per fare assumere al governo delle larghe intese una decisione coraggiosa. Altrimenti denunceremmo pubblicamente questo atteggiamento di condanna della Sicilia e del Mezzogiorno affinché ognuno sappia trarne le logiche conseguenze”. Così il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ai microfoni dell’Ansa, ha ribadito che “il collegamento veloce nello Stretto è la nostra priorità, come ho già avuto modo dire al ministro Giovannini”.

Sul mancato inserimento dell’opera nel Recovery plan il governatore osserva che il Pnrr “non è l’Apocalisse, ma una tappa, una grande opportunità, limitata nel tempo, con 200 miliardi di euro con cui si dovranno fare tante cose, secondo la logica che sembra prevalere a Roma”.