fbpx

“Nonostante la paura-Genocidio dei tutsi e riconciliazione in Ruanda”: il libro di Jean Paul Habimana disponibile in libreria

Disponibile in libreria dall’8 aprile il libro dal titolo “Nonostante la paura-Genocidio dei tutsi e riconciliazione in Ruanda”

E’ disponibile in libreria e su Terre.it, il libro di Jean Paul Habimana dal titolo “Nonostante la paura-Genocidio dei tutsi e riconciliazione in Ruanda”, finalista del Premio Saverio Tutino 2020.

“L’8 aprile 1994 bisogna scappare: quando i vicini avvertono la sua famiglia, Jean Paul ha dieci anni e, all’improvviso, nessuna certezza. Non sa dove andare, chi sono i nemici e perché uccidono, né chi è disposto a dare un riparo. I tutsi vengono braccati e massacrati dagli hutu, gli dicono. Di molti, tra cui suo padre, non si saprà più nulla. Una memoria che ripercorre i terribili giorni del genocidio, ma va oltre. Racconta del ritorno nei villaggi distrutti e del lungo processo di riconciliazione. Di come anche i figli degli assassini siano stati vittime di quella violenza. Di quanto sia stato difficile, ma necessario, trovare il modo di ricominciare a vivere insieme. E di come questo sia possibile, come per l’autore e sua moglie Marie Louise, di famiglia hutu. “Chi volta pagina e inizia a leggere questa storia difficilmente riuscirà a fermarsi e a chiudere il libro. Perlomeno a me è capitato così, ho posato il manoscritto quando albeggiava. Jean Paul mi deve una notte insonne”. Dalla prefazione di Luciano Scalettari.

Jean Paul Habiman è nato nel 1984 a Nyamasheke (Ruanda), nel 2005 si trasferisce in Italia. Insegna religione a Milano, dove vive con sua moglie Marie Louise, di famiglia hutu, e i loro due figli.