fbpx

Messina: la settimana dedicata alla Salute della Donna, al Papardo tutte le iniziative per le visite gratuite

ospedale papardo messina

Messina: giornata nazionale della Salute della Donna: dal 19 al 25 aprile porte aperte in circa 180 ospedali con i Bollini Rosa di Fondazione Onda tra cui anche l’A.O. Papardo

Giornata nazionale della Salute della Donna: dal 19 al 25 aprile porte aperte in circa 180 ospedali con i Bollini Rosa di Fondazione Onda tra cui anche l’A.O. Papardo di Messina In occasione della Giornata nazionale della Salute della Donna, che si celebra il 22 aprile, Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza la sesta edizione dell’(H)Open Week dal 19 al 25 aprile. Negli ospedali del network Bollini Rosa, che attualmente conta 335 strutture, Onda dedica una settimana alla salute della donna con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Presso l’AO Papardo sarà possibile usufruire delle visite di: endocrinologia (5 posti il 20 aprile dalle 10 alle 12), ecografie tiroidee (5 posti), Procreazione Medicalmente Assistita (6 posti tra il 20 e il 22 aprile, dalle ore 11 alle ore 13) e poi visite oncologiche, cardiologiche e ginecologiche. E’ indispensabile prenotarsi al numero 333/6190804 nei giorni 14 e 15 aprile nella fascia oraria che va dalle 10.30 alle 12. A causa dell’emergenza legata al covid anche quest’anno i posti disponibili sono stati ridimensionati per non creare rischi all’interno della struttura ospedaliera. “Si rinnova per la sesta volta l’iniziativa dedicata alla salute delle donne negli ospedali italiani, ancora più preziosa in questo momento di emergenza sanitaria che in verità si prolunga da un anno”, commenta Francesca Merzagora, Presidente di Fondazione Onda. “La prevenzione resta un tema centrale: eppure secondo il terzo Rapporto di Salutequità è in aumento la rinuncia alle cure dei pazienti non-covid-19. E sono soprattutto le donne a rinunciare alle cure, in tal modo evidenziando quanto questa pandemia le abbia colpite sul piano fisico, psichico, professionale e sociale. Le malattie oncologiche, croniche, i servizi dedicati alla gravidanza, sono alcuni esempi di patologie ‘dimenticate’: ci auguriamo che questa settimana alla quale hanno aderito circa 180 Ospedali con i Bollini Rosa possa offrire la possibilità a tante pazienti di tornare ad occuparsi della loro salute”. A partire dal 6 aprile 2021 saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it tutti i servizi offerti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione. Sarà possibile selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito e consultare il tipo di servizio offerto.