fbpx

Messina, l’ordinanza ‘tutti a casa’ di De Luca: 1 e 2 maggio niente spiagge, piazze e aree verdi

sindaco messina cateno de luca

Messina, scatta l’ordinanza del sindaco De Luca per il 1° maggio e domenica 2: vietate spiagge, piazze e aree verdi per il weekend

Cateno De Luca lo aveva ‘minacciato’ già da qualche giorno, ora la stretta in previsione del weekend del 1° maggio è realtà. Il prefetto Cosima Di Stani, nel corso dell’ultima seduta del comitato per l’ordine e la sicurezza, aveva ricordato ai sindaci la possibilità di intervenire per limitare gli spostamenti per evitare ulteriori assembramenti. De Luca non si è fatto sfuggire l’occasione, varando un’ordinanza ‘tutti a casa’ sulla base di quella già emanata durante le festività della Santa Pasqua. La firma e la pubblicazione del documento potrebbero essere avvenute nel corso della notte.

Niente scampagnate. A Torre Faro, per 48 ore a partire dalla mezzanotte di oggi, sono chiuse al pubblico la via Lanterna in corrispondenza degli incroci con le vie Senatore Arena, Biasini e Fortino. Sarà comunque possibile accedere alle abitazioni private. A Santa Margherita chiusa la S.S. 114 in corrispondenza con la litoranea del villaggio. Vietato l’accesso alle aree attrezzate presenti sui colli San Rizzo. Sabato e domenica sarà inoltre fatto divieto di stazionare in vie, viali, piazze, spazi pubblici se non per acquistare prodotti o usufruire di servizi ed esercizi commerciali legittimamente aperti. La passeggiata per smaltire il pranzo la si farà in balcone. Stesso discorso vale per spiagge, lungomare, aree verdi e altri luoghi di aggregazione che potranno tornare ad essere visitabili da lunedì.