fbpx

Maltempo, i bollettini della Protezione Civile per il 17-18 aprile: piogge e residui di forti venti in Calabria e Sicilia [DETTAGLI]

vento

Maltempo, i bollettini della Protezione Civile per il 17-18 aprile: deboli piogge e residui di forti venti al Sud in particolare in Calabria e Sicilia

Deboli piogge e residui di forti venti caratterizzeranno le giornate del 17 e 18 aprile al Sud Italia ed in particolare in Calabria e Sicilia. La conferma sul maltempo di domani arriva dai consueti bollettini di vigilanza meteorologica nazionale emessi oggi dal servizio meteorologico della Protezione Civile.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 16 aprile 2021

Precipitazioni:

– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna centro-meridionale e nord-orientale, con quantitativi cumulati deboli;

– isolate, anche a carattere di rovescio, su Piemonte meridionale, entroterra della Liguria, Basilicata, Puglia centro-meridionale, Campania meridionale, Calabria settentrionale e sulla Sicilia occidentale e centrale tirrenica, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate: al di sopra di 700-900 m, sui settori alpini più occidentali, con apporti al suolo deboli; al di sopra dei 1100-1200 m sui rilievi di Campania meridionale, Calabria settentrionale e Basilicata, con apporti al suolo deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in diminuzione localmente sensibile sulla Sardegna.

Venti: forti nord-orientali su Campania, Basilicata tirrenica, Calabria, Puglia meridionale e Sicilia, con rinforzi da burrasca a burrasca forte sui settori meridionali e ionici della Sicilia e sui settori ionici della Calabria centro-meridionale; forti settentrionali sulla Liguria centrale.

Mari: da molto mossi ad agitati lo Stretto di Sicilia e lo Ionio; molto mossi i restanti bacini meridionali e il Mar Ligure settore di Ponente al largo.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 17 aprile 2021

Precipitazioni:

– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna, con quantitativi cumulati generalmente deboli;

– isolate, anche a carattere di rovescio, sui rilievi e sul settore nord-orientale della Sicilia, sui rilievi e settori ionici della Calabria centro-meridionale e su Campania orientale, Basilicata centro-settentrionale e Puglia, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in sensibile aumento al Nord-Ovest.

Venti: forti nord-orientali sui settori ionici di Sicilia e Calabria, con residue raffiche di burrasca nelle prime ore della giornata, in progressiva e decisa attenuazione; forti settentrionali sulla Puglia meridionale e localmente sulla Liguria.

Mari: molto mossi il Mar di Sardegna e lo Ionio, inizialmente fino a localmente agitato quest’ultimo; inizialmente molto mossi il Tirreno meridionale, l’Adriatico meridionale, lo Stretto di Sicilia e il Mar Ligure settore di Ponente al largo, con moto ondoso in progressiva attenuazione.