fbpx

Lavoro nero, siglato protocollo tra Cassa Edile e Ispettorato di Messina

Protocollo firmato dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro e dalla Cassa Edile di Messina, che è stato siglato anche sulla base di un accordo quadro nazionale, sottoscritto dalla Commissione Nazionale delle Casse Edili, ente di indirizzo e coordinamento centrale di tali enti, e l’ Ispettorato Nazionale del Lavoro

Contrastare il lavoro nero attraverso un controllo degli archivi dei rispettivi cantieri da parte degli Enti provinciali, che avranno così la possibilità di monitorare sulla corretta applicazione delle norme e individuarne le eventuali irregolarità. È questo l’obiettivo del nuovo protocollo firmato dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro e dalla Cassa Edile di Messina, che è stato siglato anche sulla base di un accordo quadro nazionale, sottoscritto dalla Commissione Nazionale delle Casse Edili, ente di indirizzo e coordinamento centrale di tali enti, e l’ Ispettorato Nazionale del Lavoro. Soddisfazione è stata espressa dal presidente e dal vicepresidente dal Cassa Edile di Messina, Maurizio Maiorana e Pippo Famiano che hanno siglato il protocollo insieme al Direttore dell’Ispettorato del lavoro, Venerando Lo Conti. “Questo protocollo -spiegano Maiorana e Famiano- rientra nell’ambito delle azioni di contrasto al lavoro irregolare da parte delle organizzazioni datoriali e sindacali del comparto edile della provincia di Messina e adesso auspichiamo che, alla sinergia mostrata dall’Ispettorato al Lavoro e dalla Cassa Edile di Messina, faccia seguito analoga disponibilita’ di intenti e di azioni da parte degli altri Enti previdenziali e di controllo per consentire la sicurezza e regolarita’ del lavoro. Perché solo così-concludono- si può realizzare una efficace e proficua attività di contrasto, attraverso anche una gestione condivisa del patrimonio informativo di tutti gli Enti preposti, come gia’ accade in altri territori dello Stato” .