fbpx

Da Gioia Tauro ai successi con Britney Spears e Taylor Swift: la storia di Giuseppe Giofrè, l’amico scoiattolo e la vittoria di Amici

giuseppe giofrè

Nato in provincia di Reggio Calabria, adesso Giuseppe Giofrè è un idolo a Gioia Tauro: il racconto durante il nono episodio di Amici Specials, dai provini a Los Angeles alle esperienze con le più grandi star della musica

Un calabrese protagonista nel nono episodio di Amici Specials, in onda su Prime Video. Gli allievi ballerini hanno ascoltato i racconti di Giuseppe Giofrè, ospite insieme alla collega Elena D’Amario. Entrambi hanno vissuto il sogno americano, che sono riusciti ad avere una carriera internazionale e che ogni tanto tornano anche ad Amici di Maria De Filippi come ballerini professionisti. L’esperienza vissuta sui banchi della scuola di Canale 5 è servita a trasformare i loro sogni in realtà, grazie alla visibilità ottenuta nel talent. Nato in provincia di Reggio Calabria, precisamente a Gioia tauro, Giofrè riconosce in sua madre il ruolo di talent scout: “lei mi vide ballare di fronte la tv, trasmettevano Natalia Estrada, che io adoro, in La Sai L’Ultima, così decise di farmi frequentare dei corsi amatoriali”.

giuseppe giofrèA 17 anni la prima vera svolta della vita: “vengo contattato da una ragazza che si chiama Noemi, che è diventata la mia insegnante – spiega il ballerino – . Non c’era una situazione economica in casa che mi permetteva di studiare o anche solo viaggiare con un pullman. Lei paga il mio biglietto, ha sempre creduto in me, fin quando non faccio i casting di Amici a 18 anni. Ero un ballerino acerbo, non mi vergogno a dirlo, se non per qualche insegnamento che mi aveva dato lei. Voleva scommettere su di me. Una scommessa che adesso considera riuscita. E’ stato bello. Prima di arrivare ad Amici, in Italia o in Calabria, nel sud, ai tuoi 18 anni decidi di fare questa festa grandissima. Ma a casa di soldi non ce ne erano. Così chiedo un desiderio, ovvero un biglietto aereo di andata e ritorno per Los Angeles, dopo i casting di Amici. Il volo era già fissato e i miei genitori lo avevano pagato, era costoso, vado e studio un mesetto. Dovevo stare tre mesi. Ma mia madre riceve una chiamata: “Suo figlio è convocato per il secondo provino”. lo ho detto a mia madre che non era importante, avrebbero dovuto pagarmi un altro volo di ritorno. Mia madre mi dice: “No, questo è un treno che non passerà più” Quel treno io l’ho preso e ho vinto Amici”.

giuseppe giofrèE la vittoria nel 2012 del noto programma di Maria De Filippi, è solo il primo di tanti importanti risultati che il giovane calabrese ha raggiunto. Nel 2018 il ballerino è entrato a far parte del corpo di ballo di Britney Spears, poi per un breve periodo ha lavorato con Jennifer Lopez, addirittura ha partecipato ad un tour con Taylor Swift e vinto il Wind Music Awards. E’ per questo che ormai in paese Giuseppe è considerato un idolo: “per i miei concittadini in realtà sono sempre Peppino, il ragazzino di Amici, che è arrivato la. Quando ho vinto mi hanno fatto una festa grandissima, c’era un sacco di gente, hanno realizzato un cartonato enorme, luci, palloncini blu, sono stati meravigliosi”. Giufrè però non si è montato la testa, nonostante la notorietà rimane sempre molto umile: “ho sempre pensato che la danza vince su ogni cosa. A Londra stavo girando un film, ho lasciato la finestra aperta ed uno scoiattolino ha preso l’abitudine di entrare. Ho speso un sacco di soldi per lui, in noccioline ed altro (ride, ndr)”. E’ questa l’ennesima storia di un calabrese che è riuscito a sfondare nel mondo dello spettacolo ma che comunque non ha perso l’amore per la terra delle sue origini.