fbpx

Isola Capo Rizzuto ottiene anche quest’anno la Bandiera Verde per l’undicesimo anno consecutivo, in attesa della Blu

Isola Capo Rizzuto è ancora presente in lista per l’undicesimo anno consecutivo

Anche quest’anno sulle coste di Isola Capo Rizzuto sventolerà la Bandiera Verde, il riconoscimento assegnato dai pediatri italiani alle spiagge a misura di bambino. La valutazione viene fatta da circa duemila pediatri italiani, che in base ad alcune prerogative valutano alcuni tratti litorali adatti alle famiglie con bambini: lo scorso anno sono state 144 le spiagge italiane inserite nell’elenco insieme a due spagnole ed una rumena. Quest’anno non è stato ancora ufficializzato il numero ma di certo c’è che Isola Capo Rizzuto è ancora presente in lista per l’undicesimo anno consecutivo.  Le caratteristiche fondamentali per ottenere la bandiera verde sono: acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per costruire torri e castelli, presenza di bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi e spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze attività ristorative con servizi annessi.  L’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Maria Grazia Vittimberga, accoglie con entusiasmo la valutazione fatta dagli esperti in materia di bambini: “E’ sempre un piacere essere valutati positivamente dai pediatri italiani – afferma il primo cittadino – nessuno più di loro può stabilire se una spiaggia sia o meno adatta ai bambini. Isola riceve il riconoscimento da ormai undici anni e questa è solo l’ennesima conferma di quanto la natura ci abbia omaggiato”. “L’obiettivo di quest’amministrazione è quello di promuovere al meglio le nostre bellezze naturali e storiche, anche per questo – conclude la Vittimberga – stiamo avviando le pratiche per ottenere l’ambito riconoscimento della Bandiera Blu e la nomina del Castello Aragonese di Le Castella a patrimonio dell’umanità. Due passi importanti che mirano a rilanciare turisticamente il nostro territorio”.