fbpx

Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro e per le vittime dell’amianto, Tripodi (Uil Messina): “data fondamentale”

Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro e per le vittime dell’amianto, Tripodi (Uil Messina): “data fondamentale che in questa fase complicata provocata dalla pandemia da Covid-19 assume un valore dirimente e fondamentale”

“Il 28 aprile si celebra la Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro e per le vittime dell’amianto: una data fondamentale che, in questa fase complicata provocata dalla pandemia da Covid-19, assume un valore dirimente e fondamentale. La pandemia, nonostante le pesanti e drammatiche conseguenze sanitarie e sociali, ha evidenziato il ruolo fondamentale del lavoro e dei lavoratori. In questo quadro, è emersa la centralità della sicurezza dei lavoratori in tutti i luoghi di lavoro. Anche a Messina e nella sua provincia la Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro assume un sapore particolare poiché si tratta di rilanciare con forza i temi della difesa dei diritti e del rispetto della legalità in una terra nella quale il lavoro nero e lo sfruttamento dei lavoratori rappresentano piaghe gravissime che non possono essere ulteriormente tollerate. Pertanto, questa importante celebrazione deve rappresentare il punto di partenza per mettere al centro dell’impegno e dell’agenda delle Istituzioni e di tutte le parti sociali la salute e sicurezza dei lavoratori: una priorità urgente ed assoluta. E’ venuto il momento di dire basta alle rituali parole di circostanza poiché tutelare la salute dei lavoratori vuol dire tutelare il lavoro. L’obiettivo, come ci piace affermare, è “Zero Morti sul Lavoro”, lo ha dichiarato Ivan Tripodi, segretario generale della UIL Messina.