fbpx

Gioia Tauro: ritrovati e messi in salvo 4 cuccioli di meticci abbandonati tra i rifiuti

Gioia Tauro: tratti in salvo grazie all’intervento di una pattuglia dei carabinieri, impegnati in un normale servizio di prevenzione e controllo del territorio lungo la statale 18, la cui attenzione, ieri in tarda serata, ad un certo punto è stata attratta da flebili guati provenienti dalle vicinanze

Tratti in salvo grazie all’intervento di una pattuglia dei carabinieri della sezione Radiomobile di Gioia Tauro, impegnati in un normale servizio di prevenzione e controllo del territorio lungo la statale 18, la cui attenzione, ieri in tarda serata, ad un certo punto è stata attratta da flebili guati provenienti dalle vicinanze. Da un’attenta perlustrazione dell’ambiente circostante, gli uomini dell’Arma hanno poi ritrovato quattro cuccioli meticci, tre femmine e un maschietto, tutti approssimativamente di un mese di vita, abbandonati in mezzo ad alcuni rifiuti ed una cassetta della frutta, di colore giallo, che tremavano impauriti, infreddoliti e affamati. Attivate le procedure di recupero, i carabinieri hanno fatto rientro presso il Comando Compagnia di Gioia Tauro e provveduto a porre i piccoli animali vicino ad una stufa per riscaldarli. Nel frattempo, i poveri meticci sono stati affidati ad un volontario dell’Ente Nazionale Protezione Animali, nell’attesa di trovare casa o magari Caserma. Non è certo la prima volta che uomini delle forze dell’ordine intervengono in salvataggio di animali abbandonati. L’episodio, che fortunatamente ha avuto un lieto fine, è purtroppo la conferma che l’incivile pratica di liberarsi di cuccioli, con un preoccupante incremento in queste settimane di emergenza sanitaria, è ancora difficile da eradicare.