fbpx

Covid: Monti (Lega), ‘con dosi E.Romagna in Lombardia vaccinati 370mila in più’

Milano, 14 apr. (Adnkronos) – Con le dosi arrivate all’Emilia-Romagna, in rapporto alla popolazione, in Lombardia sarebbero state vaccinate 370mila persone in più. E’ quanto ritiene il presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali in consiglio regionale, Emanuele Monti.
“è evidente che i grandi assenti in questo momento sono i vaccini. Questa mancanza – dice – costringe la macchina lombarda a lavorare al 30% della propria capacità erogativa. Colpa di una Commissione Europea che ha siglato accordi disastrosi e di un Governo Conte II succube di Bruxelles. Ad oggi, spiega, “viaggiamo al disotto di 50.000 vaccini al giorno mentre abbiamo la forza per triplicare le somministrazioni, grazie anche alla rete dei medici di medicina generale e alle strutture del privato accreditato”.
Secondo Monti, emerge chiaramente dai dati che la Lombardia “è la sesta regione per numero di dosi consegnate per mille abitanti con 252,45 dosi/1000 abitanti. La prima è l’Emilia-Romagna (289,75 dosi/1000 abitanti) e la terza la Toscana (268,73 dosi/1000 abitanti) che è la regione più in ritardo per il numero di dosi somministrate. Se la Lombardia, in quanto regione più popolosa, fosse anche quella con più dosi ricevute potremmo vaccinare molte più persone. Mancano all’appello, a causa di questo inadeguato criterio di ripartizione, circa 370.000 dosi alla Lombardia. Ho chiesto a Pavesi di portare il tema in sede di Commissione Salute della Conferenza Stato-Regioni”.