fbpx

Coronavirus, arriva la svolta: “tra vaccinati si può stare senza mascherina e distanziamento”

bar coronavirus Foto di Abir Sultan / Ansa

L’ECDC (il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) ha preso posizione e ha pubblicato nuove linee guida provvisorie, sulla base di una valutazione del rischio di contagio e infezione da coronavirus

Tra persone che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino si può anche fare a meno di mascherine e distanziamento sociale. In queste settimane gli esperti si sono divisi su quanto sia opportuno o meno allentare la restrizione tra la popolazione vaccinata con pareri piuttosto discordanti e senza lasciarsi trasportare dall’euforia del vaccino. Ora però sembra essere arrivata davvero la svolta: l’ECDC (il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) ha preso posizione e ha pubblicato nuove linee guida provvisorie, sulla base di una valutazione del rischio di contagio e infezione da coronavirus: le persone che hanno concluso il percorso vaccinale potranno incontrarsi senza dover indossare obbligatoriamente la mascherina o dover rispettare il distanziamento.

I principali dubbi sono sempre stati dettati dal fatto che non si sa quanto i vaccini proteggano anche dall’infezione e dalla malattia. Un vaccinato potrebbe infatti essere infettato, pur non sviluppando la malattia. Ma il virus incamerato da chi è vaccinato può contagiare chi ancora non ha fatto il vaccino? I dati che arrivano dal mondo reale come il Regno Unito o Israele, dove è stata messa in atto la vaccinazione di massa e i casi di coronavirus sono calati, forniscono un’indicazione su come la trasmissione del virus possa essere ridotta, sintetizza l’ECDC. In aggiunta diversi studi scientifici hanno confermato che il vaccino blocca in buona parte anche la trasmissibilità. L’ultimo reso pubblico oggi, seppur non ancora sottoposto a revisione paritaria, su 370 mila persone vaccinate nel Regno Unito: le probabilità di contrarre l’infezione da Covid sono calate drasticamente dopo una prima dose del vaccino AstraZeneca o Pfizer e ancora di più (fino al 90%) con doppia dose Pfizer. Non è stato possibile valutare la doppia dose di AstraZeneca perché ancora poche persone hanno ricevuto la seconda immunizzazione.

Tra vaccinati (con doppia dose) quindi il rischio di ammalarsi di Covid è estremamente basso, quindi quando tra di loro si incontrano mascherina e distanziamento “possono essere allentati”. Stessa cosa quando individui non vaccinati della stessa famiglia o della stessa bolla incontrano altre persone completamente vaccinate, purché nel gruppo non ci siano persone con fattori di rischio per malattie gravi o immunodepresse. Insomma, se nel gruppo c’è un anziano fragile (o non vaccinato) la mascherina va tenuta su naso e bocca. Negli spazi pubblici, o durante i viaggi mascherina e distanziamento vanno mantenuti indipendentemente dallo stato di vaccinazione degli individui. Esulta alla notizia anche il virologo Roberto Burioni: “oggi è una grande giornata. Anche ECDC ci dice che tra vaccinati possiamo stare senza mascherina e abbracciarci. Io e Zangrillo l’avevamo capito con un certo anticipo e ci hanno pure criticato”. Ed è vero, può essere questa una grande svolta.