fbpx

Coronavirus, Gelmini fa chiarezza: “riaprire senza rischio di richiudere. No Isole Covid free, stop J&J non determinante”

Coronavirus, la ministra Gelmini fa il punto sulle riaperture: niente Isole Covid free, stop al vaccino Johnson e Johnson non rilevante

Credo che già questa settimana definiremo il crono-programma per le riaperture. Perchè dobbiamo procedere. Con cautela, per evitare di commettere errori e dover richiudere, ma man mano che il tasso di contagi diminuisce e le vaccinazioni coprono i più fragili dobbiamo riaprire. A breve il Comitato tecnico scientifico inserirà proprio il dato sulle vaccinazioni tra i criteri di valutazione per il passaggio delle regioni da un colore all’altro“. Si è espressa così Mariastella Gelmini nel corso di un’intervista pubblicata nelle ultime ore da ‘La Repubblica’, a proposito delle riaperture delle attività colpite dalla cristi dovuta alla pandemia di Coronavirus. La ministra per gli Affari regionali ha bocciato le cosiddette Isole Covid free, allargando il concetto all’intera Penisola, affermando che “ci sono tutte le condizioni per liberare il Paese da questa morsa“. Secondo la Gelmini inoltre, lo stop al vaccino di Johnson & Johnsonnon è determinante nel breve e medio periodo. Diciamo che è un problema soprattutto per gli Stati Uniti. Noi ci affideremo anche in questo caso alle valutazioni di Ema e Aifa. Ci atterremo alle indicazioni, ma il piano vaccinale va sicuramente avanti“.