fbpx

Calabria: l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale sulla questione giornalisti

Regione Calabria

Calabria: in merito alla vicenda lavorativa che ha interessato i giornalisti componenti dell’Ufficio Stampa del Consiglio regionale arrivano le precisazioni dell’Ufficio di Presidenza

In merito alla vicenda lavorativa che ha interessato i giornalisti componenti dell’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Calabria, si precisa quanto segue:

“L’Ufficio di Presidenza, ha rimesso agli uffici competenti ogni opportuna e necessaria iniziativa tesa al “rispetto” dei principi contenuti nelle sentenze n. 133/2020 della Corte Costituzionale e n. 479/2020 della Sezione Lavoro della Corte d’Appello di Reggio Calabria, notificate all’Ente e riguardanti le vicende dei componenti dell’Ufficio Stampa. Appare, quindi, evidente, che sui provvedimenti amministrativi adottati dagli uffici burocratici di Palazzo Campanella, a conclusione della loro autonoma attività istruttoria, questo Ufficio di Presidenza, in ossequio al principio di separazione tra funzioni di indirizzo politico e funzioni di gestione, non ritiene di poter esprimere alcuna valutazione tecnica e/o giuridica sul merito degli atti adottati, ma allo stesso tempo, non può esimersi dal manifestare a ciascuno dei professionisti della comunicazione interessati dai provvedimenti oggi al centro di disputa, il più profondo rammarico per la loro vicenda umana e professionale. A questo punto, solo il ricorso alla competente autorità giudiziaria, per la quale da sempre nutriamo grande fiducia e rispetto per il proprio operato, potrà assicurare a tutte le parti in causa la via più rapida e legittima per dipanare questa vicenda”.