fbpx

Volley, Tonno Callipo: domani gara-1 dei quarti playoff a Monza. Tutti i precedenti dei calabresi alle fasi finali

Tonno Callipo

Volley: domani, a Monza, gara-1 dei quarti playoff per la Tonno Callipo. Tutti i precedenti dei calabresi alle fasi finali

Per la Tonno Callipo Calabria di coach Valerio Baldovin è arrivato il momento di giocare gara -1 dei quarti di finale Play Off in trasferta sul campo di Vero Volley Monza. Dopo una lunga pausa di un mese dall’ultima gara ufficiale disputata in casa contro Civitanova lo scorso 6 febbraio, la formazione giallorossa tornerà in campo domani, martedì 9 marzo, alle ore 18.00 (diretta Eleven Sports), per sfidare i brianzoli nel primo match della serie che decreterà il passaggio alle semifinali scudetto. La sfida proseguirà domenica 14 marzo alle ore 15.45 al PalaMaiata, con diretta su RaiSport, e infine l’eventuale confronto decisivo nuovamente all’Arena di Monza domenica 21 marzo.

Quattro settimane di intenso lavoro per la Tonno Callipo che ha preparato con cura questo evento agonistico scaturito da un’ottima regular season terminata con il quinto posto in classifica: risultato che ha permesso ai calabresi di saltare il turno preliminare. Tutto ciò dopo aver occupato per sei gare la quarta posizione, soffiata in extremis proprio dall’avversario diretto di questi play off e cioè la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley. Un campionato che resta di per sé storico per la società del presidente Pippo Callipo, che mai nei suoi precedenti tredici tornei di A1/Superlega aveva ottenuto questo piazzamento. Confronto inedito nei play off tra le due contendenti con Vibo che non ha mai incontrato Monza nell’appendice della stagione regolare.

Tra la squadra calabrese e quella lombarda quello di domani sarà il quarto confronto stagionale: precisamente la prima gara, valida per gli ottavi di Coppa Italia, è stata gara disputata il 13 settembre scorso. Confronto vinto da Monza 3-0. Successivamente l’ottava giornata di andata del campionato di Superlega, l’1 novembre, ha visto la vittoria di Vibo 3-1, a cui ha risposto Monza con il successo e identico punteggio lo scorso 19 gennaio nel posticipo dell’ottava di ritorno.

La Callipo ha lavorato con impegno ed abnegazione concedendosi solo qualche giorno per rifiatare al termine del stagione regolare: sedute tecniche, in sala pesi e due test amichevoli (contro Palmi e Cisterna) che hanno tenuto in ritmo-gara tutto il gruppo giallorosso. La squadra di coach Baldovin è carica e concentrata: sa che occorre cambiare registro rispetto all’ultima parte di stagione, in cui si è avvertito un calo ovviamente non voluto ma per certi versi prevedibile, visti i ritmi elevati tenuti fino a dicembre. Saitta e compagni hanno ora resettato tutto, ricaricando le batterie in vista di questa serie dei quarti che mette in palio il prestigioso accesso alla Semifinale che vale il tricolore.

Tutte le volte della Tonno Callipo ai Play Off

Quella contro Monza sarà la sesta partecipazione della Tonno Callipo ai quarti dei play off scudetto. Ripercorriamo nello specifico le precedenti cinque apparizioni dei giallorossi, che purtroppo classificandosi sempre tra la settima e la decima posizione hanno giocoforza subito la superpotenza dei top club. In particolare Vibo ha incontrato come avversari rispettivamente per due volte la Lube Macerata/Civitanova e l’Itas Trentino, poi Cuneo e Piacenza nella stessa annata. Va da sé che pur lottando la Tonno Callipo è stata eliminata da veri e propri mostri sacri del volley nazionale.

Stagione 2004-2005. Era quella d’esordio in A1 per la Tonno Callipo, affidata ancora a coach Ricci dopo la splendida promozione dalla A2 contro Bolzano. Vibo arriva settima ed incontra nei quarti la Lube Macerata che ha invece concluso al secondo posto. La serie è al meglio delle tre gare su cinque. Ebbene i campioni marchigiani allenati da Mauro Berruto vincono le tre gare iniziando dal match interno del 7 aprile 2005. 3-1 per la Lube, con Vibo che dopo il 2-0 vince il terzo set 31-29, ma cede nell’ultimo 25-18. Il grande Lollo Bernardi per la Lube realizza 19 punti, 4 in meno per l’americano di Vibo, Priddy. Gara-2 al PalaCorvo di Catanzaro davanti a quasi 2500 spettatori, per l’indisponibilità del PalaValentia. Passa la Lube per 3-0 (parziali a 22, 21 e 23) nonostante i 13 punti del centrale brasiliano di Vibo, Felizardo. Gara-3 a Macerata finisce 3-1 per il sestetto di Berruto, nonostante la Callipo pareggi nel secondo imponendosi 25-20. In quell’annata la Callipo piazza i due suoi centrali nei primi dieci: Felizardo (69) e Sala (67) rispettivamente sesto e settimo nella classifica dei muri vincenti.

Stagione 2008-2009. La Tonno Callipo di coach Uriarte, che sostituisce Gulinelli a sei gare dalla fine, bissa il torneo del debutto nella massima serie e si piazza ancora settima a fine regular season. Puntualmente ecco lo scontro contro la seconda in classifica, ovvero la corazzata Itas Trentino di coach Stoytchev. Anche stavolta passaggio alle semifinali al meglio delle tre gare su cinque, e Trentino le vince tutte non senza soffrire però. S’inizia il 26 marzo 2009 a Trento: trascinata dal palleggiatore brasiliano Raphael (che ironia della sorte la stagione dopo passerà proprio al Trentino), i bombardieri Contreras (23 punti) e Diaz (20) fanno sudare le proverbiali sette camicie ai campioni trentini. Vibo va sempre avanti nei set, vincendo primo (22-25) e terzo (23-25), ma subendo sempre la rimonta degli avversari che si impongono al tiebreak per 19-17 dopo due ore e otto minuti di gioco. Gara-2 al PalaValentia davanti a 2300 spettatori si chiude molto prima con Trentino che vince nettamente 3-0 (parziali a 22, 23 e 19). Nuova battaglia, ancora più lunga con due ore e 12 minuti, in gara-3 in Trentino: Vibo anche stavolta si impone nel primo (26-28) e terzo set (21-25), ma deve sempre subire il ritorno del sestetto di Stoytchev, sospinto dai 29 punti di Vissotto, che vince il quinto set 17-15, nonostante i 20 punti di Simeonov per Vibo. Quell’anno lo scudetto andrà a Piacenza.

Stagione 2011-2012. Formula diversa in questa stagione: le prime dodici classificate accedono ai play-off scudetto strutturati in quarti di finali, giocati in una fase a gironi. La prima classificata di ogni girone accederà alle semifinali play-off scudetto, giocate al meglio di due vittorie su tre gare. La Tonno Callipo arriva decima in classifica e nel girone C se la deve vedere con Cuneo terza e Piacenza sesta. Vibo, affidata a coach Blengini, perde 3-1 contro Cuneo di Placì e 3-0 contro Piacenza di coach Monti (che tre stagioni dopo allenerà Vibo in A2 vincendo la Coppa Italia contro Potenza Picena). Nella prima gara, giocata il 7 aprile 2012, non bastano i 19 punti di Falasca, la Callipo perde contro i cuneesi con parziali 21-25, 25-21, 29-27, 28-26. Il secondo stop il giorno dopo: Piacenza si impone con parziali 25-19, 25-20, 25-20, a nulla servono i 17 punti di Diaz per Vibo. Per la cronaca nello scontro decisivo Cuneo supera 3-0 Piacenza e accede in semifinale. Per la cronaca il bomber olandese di Vibo, Klapwijk si piazzò quinto tra i bomber con 454 punti. Lo scudetto andrà alla Lube che batte Trentino.

Stagione 2012-2013. La Tonno Callipo di coach Blengini si classifica nona con 31 punti e dopo aver battuto Castellana agli ottavi, si ritrova Trento che aveva svettato al primo posto a fine regular season e vincerà pure lo scudetto dopo i play off. Al meglio delle due gare su tre nei quarti dei play off, Trento vince sempre 3-0 nei due match. Il 27 marzo 2013 al PalaValentia davanti a 1300 spettatori cede 25-23, 25-21, 25-22. I giallorossi Buti e Klapwijk realizzano 12 punti ciascuno, ma fanno meglio con 13 i dirimpettai Kaziyski e Juantorena, con l’ex vibonese Raphael votato mvp del match. In gara-2 alla Group Arena davanti a 3700 spettatori, Trento si impone con parziali 27-25, 25-23, 25-20, col Kaliberda di Vibo autore di 11 punti.

Stagione 2016-2017. La Tonno Callipo guidata da Kantor arriva ottava con 31 punti. Anche stavolta la formazione calabrese becca nei quarti la Lube Civitanova, che vince la regular season ed anche lo scudetto dopo i play off battendo Trentino. Due gare su tre, entrambe vinte dal sestetto di Blengini, ex di turno, sempre per 3-0. Nelle Marche con parziali molto eloquenti del divario tecnico: 25-13, 25-15, 25-20, e Barreto per la Callipo autore di 11 punti. Al PalaValentia di Vibo (800 spettatori) gara-2 si gioca l’8 marzo 2017, con parziali marchigiani per 25-16, 25-18, 25-18, e Juantorena per gli ospiti autore di 14 punti.

Spazio ora alla sesta volta della Tonno Callipo nei quarti dei play off: sulla carta Rossard e compagni si troveranno difronte un avversario come Monza sicuramente alla propria portata, come testimonia il risultato di una vittoria per parte durante il campionato. Certo servirà quella concentrazione e fame di vittorie espresse splendidamente dal roster giallorosso per trequarti di stagione, salvo calare nell’ultima parte. Coach Baldovin ha lavorato da oltre un mese anche su questo aspetto. Ora non ci resta che passare la parola al campo.