fbpx

L’Università di Messina si classifica tra le prime 450 università al mondo per gli studi in medicina

L’Università di Messina si classifica tra le prime 450 università al mondo per gli studi in medicina, secondo la prestigiosa agenzia di ranking QS

L’Ateneo di Messina conferma un ottimo risultato anche per il QS World University Ranking, dove si classifica per la prima volta tra le migliori università al mondo per gli studi e la ricerca in Medicina. Il risultato, confortevole anche rispetto al posizionamento degli altri atenei italiani (l’Università si classifica 17° tra quelle in classifica), è preludio di ulteriori piazzamento sul ranking generale in uscita nel prossimo giugno. “Il nostro impegno  – ha dichiarato il Rettore prof. Salvatore Cuzzocrea – è costante. Ho sempre ripetuto, da quando mi sono insediato che con passione lavoriamo ogni giorno per potenziare la ricerca e la didattica. Lo sforzo compiuto da tutta la Comunità Accademica è stato notevole ed i risultati raggiunti ci fanno sperare che quelli futuri saranno ancora migliori. Ci abbiamo creduto fin dall’inizio e, nonostante le difficoltà di lavorare durante un’emergenza pandemica che ci ha messo a dura prova, sappiamo che abbiamo le professionalità e gli stimoli giusti per ben figurare in Italia e nel mondo. Piccoli passi abbiamo compiuto e altri ne faremo sempre con umiltà ma con consapevolezza” . UniMe, continua quindi a guadagnare spazio tra le Università più prestigiose, come si ricorderà lo scorso anno l’Ateneo aveva fatto ingresso nel ranking di Times Higher Education  nella fascia 501-600 su oltre 1500 università pubblicate e circa 4000 valutate. UniMe, inoltre, nella classifica inglese, con riferimento a dati del 2019, era stata 461esima per la qualità della sua ricerca (miglior indicatore) e  27esima tra le italiane tra le 49 pubblicate e oltre 70 valutate.