fbpx

Tragedia a Melito Porto Salvo, basso jonio reggino sotto shock per la morte improvvisa della 25enne Samuela Gurnale

/

Melito Porto Salvo a lutto: deceduta questa mattina giovane di 25 anni

Una tragedia sconvolge il basso jonio reggino e in modo particolare la comunità di Melito Porto Salvo (Reggio Calabria). Questa mattina una ragazza di 25 anni, Samuela Gurnale, è deceduta probabilmente improvvisamente. La ragazza era molto solare, sempre sorridente con una grande voglia di vivere. Combatteva da due anni con l’anoressia ma proprio poche settimane fa, il 15 marzo, aveva pubblicato su facebook un messaggio in cui annunciava la sua vittoria nella lotta contro l’anoressia. Queste le parole di Samuela:

Pensavo che non ne avrei mai parlato. Che sarebbe rimasto per sempre il mio segreto. Che non avrei permesso a nessuno di far vedere le mie debolezze. Oggi sono pronta per raccontare la mia storia. Il mio problema è iniziato un paio di anni fa, all’inizio è iniziata con una dieta poi è diventata una vera ossessione; volevo essere sempre più magra, trasparente fino a non farmi vedere più. Volevo assomigliare a quel canone di bellezza della società di oggi, dove il “magro è bello”, perciò ho cominciato a misurare le calorie, a pesarmi tutti i giorni e a ridurre le porzioni di cibo. Anche se avevo raggiunto il mio peso ideale continuavo a non mangiare per paura di ingrassare. Mi piaceva vedere il mio corpo che si assottigliava e mi piaceva vedermi le ossa in fuori. Tutto ciò che contava per me era vedere quella bilancia scendere: mi piaceva da morire vedere quel numero calare. E poi ho cominciato a non mangiare più di fronte agli altri. La paura del cibo era diventata un ossessione. L’anoressia è una bestia, non riesci a fuggire perché ti insegue ovunque, è difficile guarire definitivamente perché lei è dentro alla tua mente e non vuole uscire. Non è stato facile guarire, ringrazio chi ha sempre creduto in me ed avermi aiutata a sconfiggere questo problema; solo l’amore delle persone e soprattutto imparando amare quel riflesso nello specchio può aiutarti andare avanti e condurre una vita normale.
15Marzo

Proprio quando le cose sembravano andare per il meglio, però, la morte improvvisa tra le lacrime e lo strazio dei familiari. I funerali si terranno domani.