fbpx

Taurianova, il vicesindaco Caridi: “finanziamento di 2 milioni per ingegnerizzazione reti idriche urbane e manutenzione straordinaria”

Il vicesindaco di Taurianova, Antonino Caridi, annuncia un finanziamento di oltre 2 milioni per la realizzazione del progetto di “Ingegnerizzazione delle reti idriche urbane e lavori di manutenzione straordinaria funzionali alla riduzione delle perdite”

“Opere, Politica, Servizi. Un altro risultato importante portato a casa a favore dello sviluppo futuro della città di Taurianova!“. Con queste parole il vicesindaco Antonino Caridi ha annunciato il finanziamento di 2.070.000 euro ottenuto dalla Regione per la realizzazione del progetto di “Ingegnerizzazione delle reti idriche urbane e lavori di manutenzione straordinaria funzionali alla riduzione delle perdite”. Facendo le veci del sindaco Roy Biasi, assente per motivi lavorativi, è stato proprio lui a firmare l’accordo di programma quadro presso la Cittadella regionale.

Già da giugno si potranno avviare le procedure di gara per l’affidamento dei lavori, che saranno gestite dai tecnici della Regione. Lo scopo è quello di ridurre le perdite in rete, con risparmio di acqua, per un servizio più efficiente a vantaggio dei cittadini e dell’ambiente. Le attività previste dall’accordo sottoscritto, dovranno essere realizzate entro il 31 dicembre 2023. L’accordo rientra nel “Patto per lo sviluppo della Regione Calabria. Attuazione degli interventi prioritari e individuazione delle aree di intervento per il territorio”, il cui onere finanziario per l’attuazione dell’intervento, graverà sui fondi del “Patto per la Calabria”.

Tre le direttrici di interventi che saranno seguite: la prima riguarderà la mappatura della rete idrica urbana; la seconda la realizzazione di nuovi tratti di condotta, riparazione e sostituzione di quelli ormai non più funzionanti; la terza prevede invece l’installazione di nuovi e moderni rilevatori e contatori idrici, di ultima generazione a onde radio. «Le condotte – hanno spiegato Caridi e Biasi, saranno dotate di sofisticati strumenti in grado di identificare gli eventuali tratti di rete non più funzionanti, le perdite di acqua e gli allacci abusivi. I dati arriveranno telematicamente sul gestionale del sistema, ubicato presso l’Ufficio Tecnico, che potrà intervenire tempestivamente, con risparmio di tempo e risorse. Risparmio notevole anche sotto il profilo della gestione della tariffazione e bollettazione, con lettura dei contatori in tempo reale, con invio alla cittadinanza delle fatture con cadenza trimestrale, evitando il verificarsi dei famosi conguagli stratosferici.

Siamo soddisfatti di essere stati parte importante di questo processo, che dopo i 2.500.000,00 di euro ottenuti nei giorni scorsi dal Governo,  per il contrasto al dissesto idrogeologico, costituiscono il coronamento di 2 importanti punti del programma che si andranno a realizzare.

Dalle parole ai fatti.

Il Sindaco

Rocco Biasi

Il Vice Sindaco

Antonino Caridi