fbpx

Reggio Calabria, famiglia con minore pronta allo sfratto. Lo sfogo di Angela Marcianò: “cittadini mandati per strada senza una soluzione umanamente accettabile”

angela marcianò Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

L’ex candidato a Sindaco di Reggio Calabria Angela Marcianò ha criticato la maggioranza dopo il Consiglio comunale che si è tenuto nella giornata di oggi

Pesante sfogo di Angela Marcianò al termine del Consiglio comunale che si è svolto questa mattina a Reggio Calabria“Oggi si sono verificati due episodi che amaramente connotano l’agire di questa amministrazione – ha commentato l’ex candidato sindaco alle ultime amministrative – . Da un lato, una famiglia del rione Marconi con bimba di 12 anni, pronta ad essere sfrattata e mandata per strada senza che nessuno si sia preoccupato di trovare una soluzione umanamente accettabile! Il Regolamento per l’assegnazione degli alloggi del patrimonio edilizio, da me scritto e proposto nella qualità di assessore (osteggiata da parte della stessa maggioranza), non è mai stato applicato! Dall’altro, in Consiglio Comunale uno striscione di protesta per la gravissima vicenda dei brogli elettorali è stato brutalmente strappato nel mentre veniva esposto dai consiglieri di minoranza, perché osava chiedere le dimissioni del “capo”. Anaffettività, incompetenza e arroganza al governo della nostra Città”.