fbpx

Reggio Calabria, Lucia Anita Nucera: “Giornata dei Giusti dell’umanità occasione di riflessione anche durante la pandemia”

Reggio Calabria, Giornata dei Giusti dell’umanità: la riflessione di Lucia Anita Nuera, presidente Commissione pari opportunità, pace, diritti umani, relazioni internazionali e immigrazione

Oggi si celebra la “Giornata dei Giusti dell’umanità“, ed è un momento per “riflettere su come la nostra vita è cambiata dallo scorso anno a causa del Covid“. Ad affermarlo è Lucia Anita Nucera presidente Commissione pari opportunità, pace, diritti umani, relazioni internazionali e immigrazione. “È trascorso un anno dal primo lockdown e dall’inizio della crisi sanitaria -afferma Lucia Anita Nucerache ha  colpito la nostra salute, le nostre abitudini, il modo di stare con gli altri e di vivere insieme. In questa giornata, erano tante le iniziative previste per coinvolgere studenti e cittadini nei giardini, con la creazione di spazi aperti per discutere e confrontarsi. Adesso, lo spazio è diventato virtuale ma non meno importante per discutere e riflettere sui valori dei Giusti. La crisi sanitaria – prosegue la presidente – ha fatto sì che  il destino di ognuno di noi sia legato, oggi più che mai, a quello dell’umanità. Abbiamo una responsabilità globale che deve partire da quella individuale.  Le sfide del presente sono tante, a partire dall’emergenza ambientale, a quella sanitaria, a quella sociale ed educativa, situazioni che hanno evidenziato una estrema fragilità dell’umanità, ma soprattutto che non ci si salva da soli, ma soltanto rimanendo uniti e aiutandoci l’uno con l’altro. La pandemia ha accentuato ancora più le disuguaglianze sociali anche nei Paesi più sviluppati, nella ricaduta della crisi sulla questione di genere, nei nuovi autoritarismi e totalitarismi, nell’indebolimento delle democrazie, nella limitazione di diritti e libertà. Allo stesso tempo, il covid ci ha fatto riflettere sull’importanza della conoscenza e sul diritto, in un legame imprescindibile tra democrazia e informazione. Non possiamo dare per scontata la democrazia – evidenzia Lucia Nucerache ci è stata consegnata dalle generazioni precedenti, ma abbiamo il dovere di avere coscienza che diritti e libertà devono essere tutelati e sta ad ognuno di noi proteggerli con il proprio operato quotidiano. Ancora di più in questo periodo drammatico che rischia di indebolire le istituzioni sociali ad appannaggio di comportamenti autoritari e conflitti che minano la democrazia. I Giusti indicano che con le proprie scelte individuali possiamo cambiare in meglio il corso degli eventi, si pensi alle tante persone che nella pandemia hanno dato il buon esempio aiutando gli altri,  in un periodo segnato da dolore e sconforto. Questo per dire che – conclude la presidente ognuno di noi può fare tanto per difendere diritti e libertà della comunità, rispettando le  regole ed avendo uno spirito di solidarietà verso chi è meno fortunato“.