fbpx

Reggio Calabria: grande attesa per gli eventi curati dal prof. Pasquale Lettieri per la Settimana della cultura organizzata dall’Accademia di Belle Arti

Reggio Calabria: il ciclo si eventi, programmati per la Settimana della cultura dal prof. Lettieri, rientrano in un più vasto progetto organizzativo regionale denominato “Laboratorio dello Stretto”

Grande attesa per gli eventi curati dal prof. Pasquale Lettieri per la Settimana della cultura (15/20 marzo), che giunge alla sua quinta edizione, organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, la storica istituzione di alta formazione artistica diretta da Maria Daniela Maisano. Percorsi di storia della moda e Percorsi di storia dell’arte, i due cicli di seminari che si terranno il 18 e 19 marzo nell’aula virtuale, predisposta per accogliere il folto pubblico di studenti, addetti ai lavori e appassionati, che si sono prenotati un posto, per assistere agli importanti workshop di ricerca e sperimentazione artistica. Il ciclo si eventi, programmati per la Settimana della cultura dal prof. Lettieri, rientrano in un più vasto progetto organizzativo regionale denominato “Laboratorio dello Stretto”.

“E’ il territorio, -sottolinea il direttore artistico Francesco Scialò-, la base, della civiltà e dello stile, che porta al sogno della città, dell’agorà, del teatro, dello spettacolo, tra attori e coro, con la possibilità di scambiarsi le parti, stando attenti all’economia, alle spese, ma continuando a cercare le stelle, perché senza di esse non ha senso stare sulla terra”. Al centro dei percorsi accademici, dunque, non un’altra analisi sullo stato dell’arte, ma una metanalisi in corsivo del linguaggio artistico, che si differenzia da ogni approccio critico precedente. È’ una ricerca sulla natura dell’arte, psicologia, filosofia e trasmutazione dei materiali. Una traiettoria che non può avere compimento, ma che diviene un viaggio affascinante nel mondo della creatività artistica, tra le opere e gli autori più significativi dello scenario contemporaneo. “Il concetto di laboratorio – evidenzia Maria Daniela Maisano – è l’oggi nella sua pienezza, nella sua assolutezza, con leggerezza e pesantezza insieme, roba da labirinto impazzito, da rizoma permanente, nell’esasperazione pubblicitaria che si specchia nelle videocamere infinite, in specchi da tutte le parti, microspie, in uno sconvolgente spettacolo, in cui siamo in scena e spettatori nello stesso tempo e per esserne fuori, bisogna inventarsi una caverna antropologica, isolarsi dal mondo, non partecipare ai suoi riti, cosa difficilissima. D’altra parte, il laboratorio, oltre ad essere una condizione sociale, è una forza vitale, perché ibridando, facendo dello scambio una realtà più che simbolica, regge lo spirito dell’arte, che è alienazione, ma anche uscita dal destino segnato, dall’immobilità sociale”.

Info

Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria

Direttore Maria Daniela Maisano

Settimana della cultura 15-20 marzo 2021

POR – Laboratorio dello Stretto

Cattedre di Storia dell’arte e Storia della moda

Ch.mo prof. Pasquale Lettieri

Giovedì 18 marzo

Percorsi di storia della moda

Ore 14.00

“Global Stylist”

di Mauro Adami

Fashion designer, Domo Adami

Ore 15.00

“Omaggio a Marc Chagall”

di Roberto De Wan

Fashion designer, pittore

Milano

Con la partecipazione straordinaria di Isabelle De Botton

Galerie Casa d’Amor, Saint Paul de Vence

Sarà esposta un’opera inedita di Marc Chagall

Modera Letizia Bonelli, direttore de La Critica

Ore 17.00

“Milano capitale della moda italiana”

di Mario Boselli

Presidente Onorario Camera Nazionale della Moda

Milano

interviene Deborah Correnti, fashion designer

Modera Ivan Damiano Rota, giornalista, Dagospia

Venerdì 19 marzo

Percorsi di storia dell’arte

Ore 9.30

“Street art”

di Endless

Artista, Londra

performance dal vivo

interviene Massimo Borgia, fashion designer

con la partecipazione dei galleristi Fulvio Granocchia e Cristian Contini

Modera Anna Ducarelli, The Ducarelli Podcast

Ore 11.30

“ The bridge”

di Mariella Gennarino

fashion designer, Catania

Con la presenza d’eccezione di S.A.R. Beatrice di Borbone Due Sicilie

Gran Prefetto del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Con la partecipazione straordinaria in collegamento da Milano della N.D. Daniela Javarone

Performance artistiche

Suonare lo Stretto, di Antonella Barbarossa, maestro d’orchestra

Costruire lo Stretto, di Francesco Scialò, artista

Ricamare lo Stretto a cura di Antonella Cavezzano e Associazione Internazionale del ricamo e del merletto

Raccontare lo Stretto, di Remo Malice, esperto in percezione visiva

Fotografare lo Stretto, di Carmen Cardillo e Antonio Sollazzo

Visioni a cura di Paolo Giosuè Genoese, con la collaborazione di Davide Pellicano

Suoni a cura di Davide Rametta, percussionista, performer

Saluti istituzionali

On. Alessandro Morelli, Sottosegretario di Stato al Ministero Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

On. Manlio Messina, assessore al Turismo, Sport e Spettacolo, Regione Sicilia

On. Alessandro Aricò, deputato Diventerà Bellissima

On. Salvo Pogliese, sindaco di Catania

Avv. Antonino Amato, Cav. Ordine Costantiniano di San Giorgio

Modera Federico Fusj, radioarte

Giovedì 25 marzo

Ore 9.00

“Omaggio a Gianni Versace”

Con la presenza straordinaria di Santo Versace

Realizzazione opere inedite ispirate all’arte di Versace

a cura di Giuseppina D’Errico, fashion designer

Modera Paola Zanoni, Presidente Academy of Art and Image, Roma

Per partecipare:

www.accademiabelleartirc.it