fbpx

Reggio Calabria: archiviato il procedimento penale nei confronti dell’ex sindaco ed assessori di Melito Porto Salvo

Reggio Calabria, in data 17 marzo il GIP ha disposto l’archiviazione del Procedimento Penale nei confronti dell’ing. Giuseppe Salvatore Meduri ed altri 5 imputati nelle rispettive funzioni di Sindaco di Melito di Porto Salvo ed Assessori componenti della Giunta Municipale

“In data 17 marzo 2021 il GIP nella persona della Dott.ssa Caterina Catalano ha disposto l’archiviazione del Procedimento Penale rubricato col n.° 5353/2017 e 1270/2018 R.GIP, nei confronti del sottoscritto ing. Giuseppe Salvatore Meduri – scrive in una nota- ed altri 5 imputati nelle rispettive funzioni di Sindaco di Melito di Porto Salvo ed Assessori componenti della Giunta Municipale del Comune di Melito di Porto Salvo. Il decreto di archiviazione rappresenta l’ennesima conferma della correttezza dell’operato posto in essere dagli ex amministratori del Comune di Melito di Porto Salvo nel periodo di loro impegno al servizio della comunità melitese. Ad onor del vero già l’ufficio di procura aveva inoltrato al GIP richiesta di archiviazione poiché la vicenda non conteneva ab origine gli estremi della rilevanza penale, ma i conto interessati avevano proposto opposizione espressa all’archiviazione cosicché si è resa necessaria la pronuncia del GIP, che con grande correttezza e tempismo certo si è definitivamente pronunciato in merito alla opposizione sancendo definitivamente la correttezza dell’operato del Sindaco della Giunta Municipale del Comune di Melito di Porto Salvo allorquando si determinavano con delibera giuntale di costituirsi parte civile in un procedimento penale instauratosi nei confronti di alcuni giovani accusati di una circostanza piuttosto scabrosa che aveva scosso l’intera cittadinanza dl comune di Melito di Porto Salvo e paesi limitrofi. L’occasione mi è gradita, oltre che per ringraziare il legale di fiducia nella persona dell’avvocato Anna Battaglia, per confermare ancora un volta, se ciò fosse necessario, la piena fiducia nell’operato della magistratura, nonostante tutto il resto sembra andar al contrario”, conclude la nota.