fbpx

Reggina, Taibi parla già di mercato: “Ecco la situazione per Rivas e Folorunsho. E a Palermo c’è un attaccante interessante…”

taibi reggina Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il direttore sportivo amaranto Massimo Taibi, intervenuto a Reggina Tv, già è proiettato al calciomercato estivo: la situazione rinnovi e qualche indizio…

Da un mesetto circa si è chiuso quello di riparazione, ma in casa Reggina si guarda già al prossimo mercato estivo, non prima di aver però salvato la categoria. Il direttore sportivo amaranto Massimo Taibi ha parlato anche di trattative future nel corso della trasmissione “Tutti Figli di Gallo“, sui canali ufficiali del club.

“Sono in viaggio per lavoro – rivela – per incontri proiettati al futuro del nostro club, anche se sul campo penso al presente. Salviamoci e poi vediamo. A proposito di campo, martedì abbiamo incontrato l’Empoli, che definisco la squadra più forte del campionato, non solo per la posizione di classifica ma anche per come giocano. Nel primo tempo se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla, ma nella ripresa hanno meritato”.

Poi, come detto, si entra più nel dettaglio: “Mercato di gennaio? Io mi confronto sempre col mister. A luglio ho commesso alcuni errori, come ne commetterò altri. L’importante è cercare di riparare come fatto a gennaio e fare le cose con la consapevolezza di far bene. Poi ovviamente sono sempre i risultati a parlare. Il mio sogno è costruire una squadra come l’Empoli. E’ un mix di giovani ed esperti che danno soddisfazione a vederli giocare. Lafferty? Ero convintissimo che fosse un calciatore di categoria superiore, pensavo questo quando l’ho preso. In B quando fai la squadra devi avere anche la fortuna che il calciatore impatti bene, per lui non è stato così”.

Tra riscatti, prestiti con possibili rinnovi e scadenza, ecco il punto su alcuni calciatori: “Ho incontrato la scorsa settimana il procuratore di Stavropoulos a Milano. Ci sono i presupposti per chiudere, siamo a buon punto. Rivas è dell’Inter, loro contano molto su di lui. C’è il riscatto e il controriscatto. Sarà difficile trattenerlo se arriveranno sirene dalla A, altrimenti a parità di categoria resterà sicuramente con noi. Stessa cosa per Folorunsho (ma in questo caso è prestito secco, ndr). A Bari giocò poco. Il Napoli lo ha pagato vicino al milione. Anche per nostra scelta societaria, non è stato preso il cartellino. Magari è un motivo in più per cambiare, a partire dalla prossima stagione, acquistando qualche cartellino. Sono contento anche per Nicolas, ma lo sono anche di Guarna e Plizzari, due ottimi portieri. Sto parlando già col procuratore del brasiliano per un prolungamento”.

Massimo Taibi, nativo di Palermo, ieri sera è andato a vedere il derby siciliano al Massimino insieme all’amico Matteo Patti, catanese. E, per l’occasione, ha dato anche un’occhiata a qualche calciatore: “Nel Palermo c’è un giocatore interessante. E’ un giovane. Basta guardare in attacco per capire, ma non posso dare altre indicazioni”. E’ già caccia al mister X…