fbpx

Reggina-Monza, la probabile formazione amaranto: i maggiori dubbi di Baroni sono davanti, Crisetig ritorna in mezzo [GRAFICA]

Formazione Reggina Baroni

Reggina-Monza, la probabile formazione amaranto: le possibili scelte del tecnico amaranto Marco Baroni per il match del Granillo di domani

Vigilia di Reggina-Monza. Compito degli amaranto è innanzitutto far bene contro la vicecapolista, che per organico non è (in questo caso) seconda a nessuno. Ma è anche trovare nuovamente la via della rete, che manca da due partite. Mister Marco Baroni ha forse per la prima volta quasi tutto l’organico al completo: ad esclusione di Faty, Kinsgley e Petrelli, infatti, ci sono tutti. Imbarazzo della scelta, dunque, sulla scelta della formazione. In conferenza stampa il tecnico amaranto ha confessato di avere qualche dubbio specie davanti, dove non ha escluso le due punte. Vediamo la situazione reparto per reparto.

PORTIERE E DIFESA – Possibile la conferma in blocco dei cinque che si sono ben distinti sabato a Pisa. Quindi, davanti a Nicolas, la linea a quattro da destra a sinistra composta da Lakicevic, Loiacono, Stavropoulos e Di Chiara. Scalpitano Delprato e Cionek.

CENTROCAMPO – Dopo aver rifiatato a Pisa, entrando solo a gara in corso, Crisetig riprende in mano il centrocampo, bisognoso di tecnica e geometrie. Ad affiancarlo dovrebbe essere Crimi, ormai titolare inamovibile per Baroni grazie al suo invidiabile dinamismo.

ESTERNI E ATTACCO – I maggiori dubbi sono qua, non per niente il tecnico amaranto lo ha rimarcato. I motivi? Diversi. Innanzitutto l’atteggiamento offensivo da opporre a una difesa forte e fisica, scegliendo un centravanti con caratteristiche diverse rispetto a un altro. E poi anche la questione atletica: Denis e Montalto si sono aggregati al gruppo solo ieri, mentre Edera non è al meglio. L’impressione è che si possa andare verso la conferma di Okwonkwo come riferimento centrale, con il ritorno di Rivas a destra – in luogo di Bellomo – e Folorunsho e Micovschi a completare il reparto, anche se nel caso del romeno c’è chi sta alle calcagna (Menez e non solo).

 

 

probabile formazione reggina 1