fbpx

Progetto “The Blue Growth Farm”, campagna Sperimentale presso il Laboratorio NOEL dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria [FOTO]

/

E’ in fase di avvio una innovativa campagna sperimentale presso il laboratorio NOEL del Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Energia, dell’Ambiente e dei Materiali – DICEAM – dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

E’ in fase di avvio una innovativa campagna sperimentale presso il laboratorio NOEL del Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Energia, dell’Ambiente e dei Materiali – DICEAM – dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabriaprimo ed unico laboratorio naturale di ingegneria marittima al mondo. Grazie alle eccezionali caratteristiche geografiche e meteomarine dello stretto di Messina, vi si realizzano con regolarità stati di mare generati dal vento con altezze significative Hs = 0.20-0.80 m e periodi di picco Tp = 2.0-3.6 s, rappresentativi di mareggiate mediterranee o oceaniche reali. Tali condizioni sono rarissime in altri mari, dove stati di mare poco intensi hanno regolarmente componenti di onde di mare lungo, non risultando utili ai fini modellistici.

La campagna sperimentale rientra nel progetto “The Blue Growth Farm”, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 (Grant Agreement 774426), al fine di contribuire a:

     –  ridurre i costi e aumentare la redditività economica delle piattaforme multiuso per l’industria marittima in ambito europeo;

     –  sviluppare metodi e sistemi suscettibili di coinvolgimento delle comunità locali e degli attori di questi nuovi sviluppi tecnologici;

      – migliorare le capacità e le competenze professionali degli addetti ai lavori nel settore della cosiddetta Economia Blu.

Verrà sviluppato e validato un modello di piattaforma multifunzionale automatizzata, caratterizzata da modularità e sostenibilità ambientale, per impianti di acquacoltura in mare aperto nel settore dell’industria della Crescita Blu. La piattaforma offshore galleggiante multiuso realizzerà un ambiente protetto ideale per ospitare un sistema di acquacoltura automatizzato, in grado di produrre pesce di alta qualità, nonché un’area di pontile atta ad alloggiare una turbina eolica commerciale da 10 MW e un numero di convertitori di energia d’ onda (WEC). La piattaforma strutturale risulterà quindi dall’assemblaggio di cassoni in cemento armato prefabbricati mediante tecniche a basso costo, resistenti alla corrosione e a basso indice di manutenzione.

 Sono stati programmati due esperimenti su modelli in scala della piattaforma. Il primo esperimento è stato condotto in vasca ondogena nel periodo settembre-ottobre 2019, presso i laboratori dell’Ecole Centrale de Nantes (FR), su un modello in scala 1:40 della piattaforma. Il secondo esperimento verrà condotto in prossimità del laboratorio NOEL, impiegando un prototipo in scala 1:15. Tutti i risultati ricavati serviranno ad ottenere le informazioni necessarie per lo studio di fattibilità tecnica, economica e sociale della piattaforma innovativa proposta. Il prototipo aero-hydro è stato realizzato da FINCOSIT srl nello stabilimento di Ancona e trasportato mediante pontone Coromandel, della propria flotta, nel porto di Reggio Calabria nella giornata di venerdì 25 febbraio 2021. Il varo definitivo è avvenuto il 2 marzo 2021, nello specchio acqueo antistante il laboratorio NOEL sul lungomare di Reggio Calabria, ad una distanza di 80 m dalla riva. Il prototipo installato consentirà importanti verifiche sullo sfruttamento dell’energia del vento e delle onde marine, oltre che sul prototipo, che verrà sperimentato in assenza di fauna ittica e rimosso al termine dei sette mesi di prova.