fbpx

Ponte sullo Stretto, Matilde Siracusano fa appello al governo Draghi: “è la svolta di Sicilia e Calabria”

ponte sullo stretto

Ponte sullo Stretto, Matilde Siracusano fa appello al governo Draghi: la deputata di FI parla di “svolta per Sicilia e Calabria”

Matilde Siracusano ha commentato attraverso una nota ufficiale, la questione Ponte sullo Stretto. La deputata messinese di Forza Italia ha chiamato in causa il nuovo governo di Mario Draghi, definendo “la svolta di Sicilia e Calabria” la possibilità di costruire l’ormai famosa infrastruttura che collegherebbe le due Regioni.

Con il governo di Mario Draghi il Paese ha ‘una grande opportunita’: quella di gettare le basi per costruire l’Italia dei prossimi 50 anni. I fondi europei del Recovery rappresentano un’occasione irripetibile, dobbiamo sfruttarli al meglio e tramutarli in investimenti, in crescita, in lavoro. Le infrastrutture saranno la chiave per cambiare marcia e intraprendere la strada dello sviluppo. Ed e’ soprattutto il Mezzogiorno del Paese ad avere fame di grandi opere per allinearsi agli standard del resto d’Europa. – si legge nella nota – In questo scenario il Ponte sullo Stretto assume una valenza strategica non piu’ rinviabile. La sua realizzazione segnerebbe una nuova era per la Sicilia e per la Calabria, e sarebbe una svolta anche da punto di vista eco-sostenibile: verrebbero, infatti, ridotte dell’80 per cento le emissioni di CO2 di navi traghetto e aerei, offrendo come modalita’ primaria di trasporto l’alta velocita’ ferroviaria – aggiunge -. A Messina c’e’ stata una manifestazione – organizzata dalla Lega giovani Sicilia, e dal suo coordinatore, il deputato nazionale Luca Toccalini – che ha rappresentato l’esigenza di ‘un Ponte verso il futuro’. Una bella iniziativa, condivisa da Forza Italia e che speriamo possa ancor di piu’ riaccendere il dibattito su questo tema rilevantissimo per il Meridione e per l’intero Paese“.