fbpx

Ponte sullo Stretto, l’entusiasmo di Minardo: “ce la faremo, la Sicilia e Messina avranno la sua opera”

Ponte sullo Stretto

Ponte sullo Stretto, il segretario Minardo: “adesso ci sono le condizioni per allargare il perimetro dei favorevoli, anche verso il centrosinistra, e vi sono le risorse del ‘Recovery Plan’ a disposizione”

Torna a parlarsi in modo concreto del Ponte sullo Stretto di Messina e sale l’entusiasmo. Ieri una svolta storica con la creazione di un intergruppo parlamentare composto da Lega, Forza Italia e Italia viva, Nino Minardo ha annunciato la sua partecipazione. “Ho aderito subito, con convinzione e con piacere al nuovo intergruppo parlamentare ‘Ponte sullo Stretto. Rilancio e sviluppo italiano che parte dal Sud’. La mia adesione è a titolo di deputato nazionale ma è pure rappresentativa di tutta la Lega Sicilia che ho l’onore di dirigere. L’intergruppo è un bel segnale della nuova visione e della nuova strategia alla base della nascita del governo Draghi. A lanciarlo sono la Lega assieme a Forza Italia e ad Italia Viva”. Così si è espresso in una nota, segretario regionale del Carroccio in Sicilia. “In questa fase dolorosa per tutti – aggiunge – pensiamo che il riscatto del Mezzogiorno e della Sicilia in particolare possa finalmente contare sulla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina e su un ampio consenso politico e parlamentare che dia, finalmente, l’input decisivo a quella che sarà una delle opere pubbliche più importanti della storia d’Italia. Assieme ai colleghi deputati e senatori condivido lo spirito di un’alleanza che ‘partendo dal Meridione coinvolga diversi protagonisti della scena politica, caratterizzati da percorsi differenti ma animati dalla medesima ambizione’”.

“Faccio anche notare – prosegue Minardo – come la convinzione di costruire il Ponte sullo Stretto di Messina sia, storicamente, patrimonio del centrodestra e che la svolta impressa da qualche anno da Matteo Salvini alla Lega abbia dato nuova e fondamentale linfa a questo progetto; nondimeno ora vi sono le condizioni per allargare, e di molto, il perimetro dei favorevoli, anche verso il centrosinistra, e vi sono le risorse del ‘Recovery Plan’ a disposizione. Insomma ce la faremo e la parte finale di questa legislatura assieme alla prossima consegneranno alla nostra Sicilia e a tutto il Paese il Ponte sullo Stretto. Non voglio alimentare polemiche ma mai come adesso mi sento di dire che per le voci ancora critiche e per le defezioni individuali e politiche a questo intergruppo si possa benissimo citare il proverbio ‘gli assenti hanno sempre torto’”, conclude Nino Minardo.