fbpx

Meghan Markle, le confessioni che imbarazzano la famiglia reale: “preoccupati per il colore della pelle di Archie. Ho pensato al suicidio”

Foto di Facundo Arrizzabalaga / Ansa

Meghan Markle e il principe Harry svelano i loro segreti dopo l’addio alla famiglia reale: dal colore della pelle di Archie ai pensieri suicidi

Quasi due miliardi di persone guardarono in tv il loro matrimonio, dall’esterno sembrava come una favola, poi sbalordirono il mondo rinunciando alle loro cariche reali“, la presentatrice tv Ophra Winfrey introduce così il principe Harry e la moglie Meghan Markle, i duchi di Sussex ormai non più membri attivi della famiglia reale britannica. Una decisione che, come sottolineato nelle parole della presentatrice, ha sorpreso tutti. Le motivazioni e i retroscena rivelati all’interno dell’intervista però, risultano altrettanto sorprendenti.

Foto di Toby Melville / EPA / POOL / Ansa

Meghan ha premesso che la Regina Elisabetta è stata “sempre meravigliosa nei miei confronti“, spiegando però di aver trovato all’interno dell’ambiente reale una certa ostilità. Prima fra tutte la preoccupazione, dai toni razzisti, verso il colore della pelle del nascituro Archie. “Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino – ha raccontanto Meghan Markle ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza. C’erano anche preoccupazioni e conversazioni su quanto sarebbe stata scura la sua pelle quando fosse nato“. La duchessa non ha risparmiato neanche i media e la cognata Kate, svelando inoltre di aver pensato al suicidio: “i giornali mi accusarono di aver fatto piangere mia cognata Kate, in realtà fu il contrario. Pochi giorni prima delle nozze se la prese per un problema riguardante gli abiti della damigella, sua figlia Charlotte. Fui io a piangere, e lei si scusò perfino, mandandomi fiori e un biglietto. Ma quando quella brutta storia venne fuori, non la smentì mai. Da allora fui vittima di un’autentica campagna di denigrazione ele allusioni razziali sulla stampa trasformarono il pericolo generale in minaccia mortale. Mi sentii disperatamente sola e abbandonata. Non volevo più vivere“. Nonostante questi brutti pensieri, dalla famiglia reale nessun aiuto: sarebbe stato troppo imbarazzante se si fosse venuto a sapere.

Ce ne siamo andati per carenza di sostegno e comprensione – l’intervento del principe Harry in sostegno della moglie – Ho capito che dovevamo andarcene perché Meghan stava troppo male. Non potevo permettersi alla Storia di ripetersi. Mia madre Driana sarebbe molto arrabbiata e triste per come tutto è andato a finire ma vorrebbe che fossimo felici“.

Harry si è detto “intrappolato nel sistema della famiglia reale, senza saperlo“, come del resto il fratelloe e il padre. A proposito del padre ha poi aggiunto: “sono deluso da lui, perché dopo la mia decisione di abbandonare la casa reale non rispondeva più alle mie telefonate. Sono deluso perché ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova col dolore. Lo amerò sempre, ma sono successe molte cose che fanno male“. Il duca di Sussex ha spiegato di essere stato “tagliato fuori finanziariamente” dalla famiglia. “Abbiamo fatto il possibile per restare nella casa reale”, l’amara conclusione.