fbpx

Giovani, belli e sfrontati: i Maneskin vincono Sanremo 2021 con ‘Zitti e buoni’!

Foto di Ettore Ferrari / Ansa

I Maneskin vincono il Festival di Sanremo 2021: la giovane rock band batte in finale il duo Fedez-Michielin e il favorito Ermal Meta

Il momento tanto atteso è finalmente arrivato: quella di sabato sera è stata la puntata in cui si è deciso il vincitore di Sanremo 2021. Sono stanti 5 giorni di grande spettacolo, nonostante le premesse non fossero delle migliori. L’assenza di pubblico si è fatta sentire tanto dal punto di vista estetico nelle inquadrature desolanti dell’Ariston vuoto (riempito al più da qualche palloncino… a forma di pene!), quanto dal calore verso i cantanti e le risate per gli sketch comici. Le polemiche sullo svolgimento del Festival, in periodo di pandemia, hanno ben presto lasciato spazio alla musica, da sempre occasione di gioia e rinascita. È stato un Festival moderno, capace di attrarre anche fasce di pubblico (l’edizione più social di sempre) generalmente restie ad una kermesse che strizza l’occhio più al passato che al presente.

Foto di Ettore Ferrari / Ansa

Va dato atto ad Amadeus di aver scelto un roster di cantanti variegato, pescando anche qualche artista meno conosciuto al grande pubblico (Coma_Cose, Colapesce e Dimartino, La Rappresentante di Lista) che non hanno certamente deluso. Tanti i generi presenti, dal rap all’indie, passando per il rock e il tanto amato pop. Un plauso va fatto anche agli ospiti. Al netto dei tempi, a volte, fin troppo dilatati, Sanremo 2021 si conferma come uno spettacolo e non soltanto una fredda competizione canora. Dunque l’arroganza (e la simpatia) di Ibrahimovic, la follia di Fiorello, l’arte di Achille Lauro e le performance di attori, sportivi e cantanti (non in gara) sono stati elementi in grado di aggiungere qualcosa in più alla 71ª edizione del Festival. Così come l’alternanza delle co-conduttrici, la quota rosa dell’evento: attrici, modelle, cantanti, giornaliste che si sono alternate sul palco arricchendo ogni puntata con le loro competenze e la loro bellezza.

Sanremo 2021 resta però pur sempre una gara e come ogni gara che si rispetti non può non concludersi con un vincitore. Il 71° vincitore del Festival della Canzone italiana sono i Maneskin! La giovane rock band, seconda ad X-Factor 2017, ha ribaltato i pronostici che dalla seconda serata davano Ermal Meta come favoritissimo, per altro sempre in testa al termine di ogni puntata. Il cantautore di origini albanesi si è classificato solamente terzo, alle spalle del duo composto da Fedez e Francesca Michielin.

Sanremo 2021, vincono i Maneskin: il testo di ‘Zitti e Buoni’

Loro non sanno di che parlo
Voi siete sporchi fra’ di fango
Giallo di siga’ fra le dita
Lo con la siga’ camminando
Scusami ma ci credo tanto
Che posso fare questo salto
Anche se la strada è in salita
Per questo ora mi sto allenando
E buonasera signore e signori

Fuori gli attori
Vi conviene toccarvi i co*lioni
Vi conviene stare zitti e buoni
Qui la gente è strana tipo spacciatori
Troppe notti stavo chiuso fuori
Mo’ li prendo a calci ‘sti portoni
Sguardo in alto tipo scalatori
Quindi scusa mamma se sto sempre fuori, ma
Sono fuori di testa ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa ma diversa da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro

Io
Ho scritto pagine e pagine
Ho visto sale poi lacrime
Questi uomini in macchina
Non scalare le rapide
Scritto sopra una lapide
In casa mia non c’è Dio
Ma se trovi il senso del tempo
Risalirai dal tuo oblio
E non c’è vento che fermi
La naturale potenza
Dal punto giusto di vista
Del vento senti l’ebrezza
Con ali in cera alla schiena
Ricercherò quell’altezza
Se vuoi fermarmi ritenta
Prova a tagliarmi la testa
Perché
Sono fuori di testa ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa ma diversa da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Parla la gente purtroppo
Parla non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria

Parla la gente purtroppo
Parla non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Parla la gente purtroppo
Parla non sa di che cazzo parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Ma sono fuori di testa ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa ma diversa da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Noi siamo diversi da loro