fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Spatola al forno

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione della spatola al forno

Pochissimi ingredienti, come spesso accade nella cucina calabrese, per un piatto nutriente, leggero e dal gusto intenso. Questi filetti di spatola dalla carne bianca e delicata sono, infatti, gratinati in forno e farciti con la squisita “muddica cunzata”. Ma questo pesce azzurro prezioso e simile ad un lungo nastro color argento si presta ad altre gustose preparazioni come per esempio gli involtini, le cotolette o la parmigiana. 

Difficoltà: facile

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 20 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

800 gr. di spatola sfilettata

200 gr. di pangrattato

50 gr. di parmigiano grattugiato

50 gr. di pecorino grattugiato

1 cucchiaio di capperi

1 limone

1 ciuffo di prezzemolo

1 rametto di origano

Sale, pepe ed olio extravergine di oliva

Preparazione

Iniziate a preparare la muddica cunzata per farcire i filetti di pesce: mettete in una ciotola il pangrattato, il parmigiano, il pecorino, i capperi, il prezzemolo tritato, l’origano, un pizzico di sale e di pepe e mescolate. Condite con un po’ di olio il composto ed iniziate a fare il primo strato di filetti di spatola con la parte argentea rivolta verso il basso. Ricoprite con abbondante mollica condita, spruzzate un po’ di limone ed un filo d’olio, ricoprite con un altro strato di spatola e nuovamente col pangrattato, il succo di limone ed un filo d’olio. Infornate a 180 gradi per 20 minuti finchè il pangrattato non diventa dorato.

Conservazione

La tortiera di spatola si consuma subito.

Curiosità e benefici della spatola

Pesce azzurro dal gusto delicato particolarmente diffuso nello Stretto di Messina e quindi nella cucina calabrese e siciliana, la spatola era considerato un pesce povero: i pescatori, ed in particolare lo “spadularu” che tramanda di generazione in generazione l’arte di questa pesca, lo recuperavano durante altri tipi di pesca e lo ributtavano in mare. Oggi il pesce azzurro è consigliato a tutti ed in particolare a bambini, anziani e sportivi essendo fonte elevata di proteine ad alto valore biologico, di omega 3 oltre che di sali minerali importanti. La spatola vive fra i 100 ed i 400 metri di profondità soprattutto lungo le coste di Sicilia, Calabria, Campania e Puglia ed il suo breve ciclo vitale comporta un basso accumulo di sostanze tossiche rispetto a pesci più longevi. Se a questo si aggiunge che la sua pesca è ecosostenibile vista la capacità del pesce azzurro di riprodursi rapidamente, sono davvero tanti i motivi per consumarlo.

Il consiglio della zia

Aggiungete uva passa e pinoli per dare una nota di dolcezza alla muddica cunzata.