fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Bietole gratinate

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione delle bietole gratinate

Lo sformato di bietole gratinate è un piatto nutriente e ideale per facilitare il consumo di queste verdure amiche della salute. Croccante e sfizioso, questo pasticcio di bietole unisce gusto e ottime proprietà nutrizionali. 

Difficoltà: facile

Preparazione: 10 minuti

Cottura: 40 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: basso

INGREDIENTI

800 gr. di bietole

6 uova

1 mozzarella a pasta filante

20 gr. di pangrattato

100 gr. di parmigiano grattugiato

Sale pepe e olio di oliva

Preparazione

Pulite le bietole e fatele sbollentare in acqua salata per circa 10 minuti finchè il gambo non risulterà morbido. Scolatele, strizzatele e tagliatele grossolanamente con le forbici. In una ciotola versate le uova e sbattetele con la forchetta, unite il parmigiano, il sale ed il pepe, le bietole e mescolate. Oleate una teglia e versate metà di questo composto, aggiungete una parte della mozzarella a pasta filante a fette e versate sopra il restante composto. Adesso aggiungete la mozzarella rimasta e completate con una spolverata di parmigiano e di pangrattato. Versate un filo d’olio ed infornate a 180 gradi per circa 30 minuti.

Conservazione

Conservate lo sformato di bietole in frigo per 1-2 giorni.

Curiosità e benefici di questo piatto

Le bietole, raccolte fin dalla preistoria grazie alla crescita spontanea lungo le coste del Mediterraneo, erano coltivate già 3000 anni fa dai Babilonesi e la graduale selezione messa in atto dall’uomo ha dato vita a diverse varietà. Si deve ai Romani, però, una tipologia molto simile alla bietola da costa conosciuta e molto utilizzata oggi. Verdure ipocaloriche e con poco sodio, le bietole contengono vitamine, fibre, acido folico e sali minerali, fra cui potassio e ferro. Fra le numerose proprietà racchiudono anche la luteina ed il betacarotene dalla funzione antiossidante.

Il consiglio della zia

Potete sostituire la mozzarella a pasta filante con provola o scamorza affumicata.