fbpx

“Il Messia Segreto: le domeniche con Marco”, il nuovo libro di Don Zampaglione e Olga Melodia

Il messia segreto

“Il Messia Segreto: le domeniche con Marco”, è il nuovo libro di Don Zampaglione e Olga Melodia. L’opera verrà presentata nei prossimi giorni

Una studiosa e un sacerdote per un libro scritto a quattro mani. L’opera dal titolo “Il Messia Segreto: le domeniche con Marco”, vergata dalla studiosa Olga Balzano Melodia e don Giovanni Zampaglione ,parroco di Marina di S.Lorenzo e Roghudi verrà presentata alle due comunità con delle firme copie che verranno fatte in questi giorni. “Questo volume delle domeniche di Marco che il lettore ha tra le mani -dice la coautrice Olga Balzano Melodia – è un libro di pensieri, di riflessioni, di suggestioni per l’oggi. Questo Vangelo appare particolarmente vivace, spontaneo. Da parte sua, don Giovanni Zampaglione precisa: “Ringrazio la studiosa Olga Balzano Melodia che ha collaborato con me nel realizzare questo volume dedicato alle domeniche di Marco. L’evangelista Marco ci racconta un Gesu’ sempre in azione che fa fatti e non parole ci dice don Giovanni Zampaglione. E’ un volume che raccoglie solo le riflessioni inerenti le domeniche di Marco.Spero che chi si accosta a questa lettura – sostengono gli autori- possa nutrirsi dello stesso amore che ha portato noi a riflettere e “scavare” nella Parola di Dio e nello studio di questo Vangelo. Abbiamo voluto dedicare questo libro ai nostri genitori che ci hanno dato un’ educazione cristiana e ci hanno trasmesso i valori della vita. Ringraziamo la casa editrice mimep docete (Mi), pioneri della divulgazione della fede per mezzo della carta stampata in Italia e il signor Antonino Neri per la collaborazione informatica. I due autori regaleranno ad ogni lettore una piccola guida all’uso del sussidio per pregare la Parola”.

Olga Balzano Melodìa è studiosa di storia e di cultura contemporanea, osservatrice dei fenomeni politici, autrice di molti articoli (anche su tematiche di carattere religioso). Collabora a varie riviste, scrive per diversi siti on line. È al suo primo libro.

 

 

 

 

 

 

Giovanni Zampaglione, sacerdote della Diocesi di Reggio Calabria e Bova. Ha conseguito il baccellierato in teologia nell’Istituto Teologico “S. Tommaso d’Aquino” di Messina. Ha pubblicato: “L’amore nel cuore” (Aletti, 2010) ; “ La mia vita in parrocchia al tempo del coronavirus” (Città del sole, 2020) ; “Storia della mia vocazione” (Città del sole, 2021).

“Il Messia Segreto: le domeniche con Marco”: il libro è un esperimento, un tentativo di offrire al pubblico un nuova prospettiva di lettura

Due  persone fra loro diverse (un sacerdote e una studiosa di storia e di politica) si sono uniti quindi in un lavoro credo senza molti precedenti: riflettere insieme su un Vangelo.

Non ci siamo proposti di fare opera di divulgazione o una forbita esegesi biblica (anche se ho letto e studiato la letteratura sui Vangeli, mi sono messa a studiare teologia per l’occasione, e questo mi ha appassionato, ho studiato Marco parola per parola).

Abbiamo tentato però soprattutto di dire cosa la lettura del Vangelo di Marco fa nascere in noi, 2 persone di questo tempo, due persone diverse , che non negano anche queste diversità.

Ci ha interessato il fatto che Marco ha la capacità di parlare di un Gesù uomo moderno, che opera nella realtà. Questo mi affascina: non pura predicazione teorica, ma unità di teoria e pratica.

Sono convinta che la prassi sia fondamentale. Una prassi che trasforma, che cambia il mondo. Gesù unendo teoria e prassi, predicazione e opere, ha senza dubbio cambiato il mondo, determinato cambiamenti epocali.

Da qui il fascino della sua figura. E dei Vangeli che ce la raccontano. Da qui il fascino del Vangelo di Marco, il più moderno, perché ci presenta appunto un Gesù attivo. Che pare un nostro contemporaneo.

Unire teoria e prassi, potremmo dire in senso, è necessario oggi anche per fare buona politica. È questo un aspetto che mi interessa molto.

Un esempio di quella sensibilità diversa con cui mi sono messa a leggere Marco e a interagire con don Giovanni.

Olga Balzano Melodìa