fbpx

Messina, Figliuolo visita l’Hub in Fiera: “necessario raddoppiare le vaccinazioni, al palazzetto Rescifina sarà organizzato un nuovo centro”. Non è mancato qualche screzio coi giornalisti [FOTO E VIDEO]

  • Foto Ansa
    Foto Ansa
/

La visita del generale Francesco Paolo Figliuolo all’Hub della Fiera di Messina: gli obiettivi e le disposizioni per il miglioramento della campagna vaccinale in città. Presenti anche il Sindaco Cateno De Luca e il Prefetto Cosima di Stani

Raddoppiare le vaccinazioni in Sicilia e realizzare a Messina un nuovo punto per le vaccinazioni. A dirlo il Commissario nazionale per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo in visita all’Hub della Fiera di Messina. L’impianto utilizzato sarà quello al Palarescifina, palazzo dello sport già in ottime condizioni, che potrebbe essere pronto dopo Pasqua e ciò consentirà di accelerare la vaccinazione di massa: “nel piano c’è una strategia che prevede la capillarizzazione per andare a trovare e vaccinare anche nelle zone più impervie i grandi hub nelle città come Messina. Con le autorità sanitarie locali, il prefetto e il sindaco abbiamo condiviso la possibilità di ampliare l’offerta, perché questo posto è stato un grandissimo sforzo, ma 52 postazioni vaccinali in un’area così congestionata potrebbero portare in futuro, quando si aprirà la stagione turistica, dei problemi. Abbiamo deciso di realizzare, dal punto di vista logistico e con assetti sanitari, un altro luogo individuato nel palazzetto Rescifina che è vicino alla tangenziale e all’uscita dello svincolo autostradale: ha spazi, il sindaco lo ha messo a disposizione e noi lo vestiremo in tempi brevi”. L’obiettivo, ha sottolineato ancora Figliuolo, “è rendere fruibile alla cittadinanza il nuovo hub dopo Pasqua. Sarà uno sforzo corale che farà la protezione civile, la città, l’azienda sanitaria provinciale, la Regione, la Difesa che concorrerà a mettere in campo la parte logistica coordinato dal governo. Ho detto che bisogna migliorare insieme, cercare la concordia, ciò che unisce per migliorare, nessuno deve dire di sentirsi defraudato, questo è stato l’inizio ottimale adesso si deve fare di più e insieme”.

“Siamo ormai nel pieno del target della campagna, la media nazionale degli ultimi due giorni circa 240mila somministrazioni, ma con l’arrivo della stagione estiva bisognerà raggiungere anche le zone più disagiate o impervie”, ha continuato il generale. “Sul piatto – prosegue Figliuolo – abbiamo la somministrazione di 11 milioni di dosi in Italia che sono in distribuzione equamente in tutte le regioni. Arriveranno nella settimana che va dal 29 marzo al 3 aprile, perché il trimestre finisce in quella settimana, oltre un milione di dosi Pfizer, oltre 500mila dosi Moderna e oltre 1 milione 300 mila Astrazeneca”. Accompagnato dal prefetto di Messina Cosima Di Stani, dal sindaco metropolitano Cateno De Luca, dal capo della Protezione civile regionale Salvatore Cocina, dal commissario per l’Emergenza covid di Messina Alberto Firenze, dal direttore generale ff ASP Messina Bernardo Alagna, dal capo di gabinetto dell’Assessorato regionale alla Salute Ferdinando Croce, Figliuolo ha visitato il padiglione B dove vengono effettuati i vaccini Pfizer e Moderna. “Finora solo alla Fiera di Messina in appena 16 giorni effettivi sono stati fatti già 9mila vaccini”, evidenza il commissario Firenze. Qualche screzio coi giornalisti nel finale riguardo i vaccini: “nessuno deve sentirsi defraudato, non esiste alcuna disparità tra le Regioni”, ha concluso Figliuolo. La visita del commissario nazionale nell’Isola proseguirà nel pomeriggio a Catania con un sopralluogo all’interno dell’Hub vaccinale allestito nell’ex mercato ortofrutticolo del capoluogo etneo.

Messina, Figliuolo visita l’Hub in Fiera: le immagini della perlustrazione nei reparti [VIDEO]

Vaccini a Messina, il Commissario Figliuolo: “nessuno si senta defraudato, nessuna disparità tra Regioni” [VIDEO]

Vaccini, Siracusano: “visita Figliuolo in Sicilia segnale di grande attenzione, immunizzazione unica strada da percorrere”

“La visita di questa mattina del generale Francesco Paolo Figliuolo presso l’hub vaccinale di Messina allestito in Fiera è un segnale di grande attenzione per la Sicilia e per la città dello Stretto. La Regione – anche grazie all’azione del presidente Musumeci e dell’assessore alla Salute Razza – è in linea con i numeri nazionali e soprattutto nell’ultima settimana ha accelerato raggiungendo le 20mila somministrazioni al giorno. L’obiettivo è quello di raddoppiare questo numero già nelle prossime settimane, seguendo il piano vaccinale indicato dal governo. L’immunizzazione della popolazione è l’unica via d’uscita che abbiamo, l’unica strada da percorrere per sconfiggere il Covid e tornare presto alla normalità. Fa bene il premier Draghi a puntare tutto su questo, con un’azione politica e diplomatica mirata: in Italia nel rapporto con le Regioni e in Europa pretendendo il rispetto degli accordi dalle grandi case farmaceutiche”. Così Matilde Siracusano, deputata messinese di Forza Italia.