fbpx

Etna, la sveglia del Vulcano suona prestissimo: il 12° parossismo inizia alle prime luci dell’alba, ricaduta di cenere in direzione est [FOTO]

/

Eruzione Etna: l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha comunicato che dalle ore 07:30 circa si registra un incremento in intensità e frequenza dell’attività stromboliana al Cratere di Sud Est

E’ iniziato il 12° parossismo dell’Etna, l’ennesimo delle ultime settimane. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha comunicato che “dalle 07:30 circa l’attività stromboliana al al Cratere di Sud Est si è ulteriormente intensificata; inoltre, dalle 07:54 si osserva un trabocco lavico dall’area orientale del CSE che si espande verso la Valle del Bove. Al momento il fronte lavico si attesta ad una quota di circa 3000 metri slm”. Dal punto di vista sismico “continua l’incremento dell’ampiezza del tremore vulcanico su valori alti e la sorgente del tremore risulta in prossimità del cratere di Sud-Est ad una profondità di circa 2,5 km s.l.m. Il numero degli eventi infrasonici è alto e la loro localizzazione risulta essere in prossimità del cratere di Sud-Est”. Non si osservano variazioni significative nei segnali di deformazione dalle reti GNSS e clinometrica