fbpx

Elezioni Regionali Calabria, Molinari di IDV spiega la situazione della Sinistra fra Irto e De Magistris

Elezioni Regionali Calabria, Francesco Molinari, responsabile Regionale IDV Calabria, commenta la posizione della sinistra in vista del voto

Come Responsabile Regionale IDV Calabria, comprendendo le ragioni che hanno indotto il Governo nazionale all’ennesimo rinvio delle elezioni regionali e quelle comunali a scadenza nella prossima primavera per la recrudescenza del virus, invitiamo le opposizioni presenti in Regione a svolgere al meglio il loro ruolo e a tenere accesi i fari sull’attività della maggioranza. Certo non è che c’è da fidarsi, tranne poche eccezioni, visto quello che hanno fatto finora, ma non abbiamo altro fino a che non portiamo gente nuova e che nulla hanno da spartire con quelli che hanno ridotto la Calabria e i calabresi allo stato di prostrazione e di povertà in cui versano. Ed andiamo ai “nuovi”. Visto il lungo rinvio, c’è da sperare che si ricompatti il campo di chi vuole portare un rinnovamento della classe politica amministrativa alla Regione Calabria e trovando il modo di arrivare a sintesi, perché il campo del cdx andrà compatto e troverà a convergere su un unico soggetto.

Il csx invece e ad oggi, appare dilaniato da guerre intestine. Solo a far parlare i numeri (perché di questo è fatta la democrazia rappresentativa, fino a che non troveremo di meglio) ci dicono che il cdx nelle passate elezioni raccolse un totale di 444.818 voti. Tutto ciò che non fu cdx (dai vari Callipo ecc.) 333.784. Come è facile comprendere, che oltre allo sforzo di “tenere insieme” quegli elettori che non hanno votato il cdx, il cd “csx, si dovrà sforza di essere così credibile (per programmi e uomini/donne nelle liste) da recuperare oltre 111.035 voti per vincere. Questa la cruda realtà dei numeri in Democrazia, ripeto.

Se il PD, dopo aver fatto fallire la possibilità di allargare il campo ad iniziative che coinvolgevano progetti civici, ora ripropone il Consigliere Irto, giovane solo anagraficamente e già Presidente del Consiglio nella precedente consiliatura, continua a non capire cosa sta accadendo, che dire di De Magistris ad oggi uno dei “campioni” del campo del csx e già IDV? Di lui, personalmente e con i neonati Meetup di allora, ricordo solo che si partecipò a farlo eleggere in Europa come deputato europeo di IDV e  con la promessa e l’impegno che sarebbe andato nella Commissione Bilancio ad impedire che i fondi europei finissero nelle mani della criminalità organizzata. Dopo essere stato eletto e qualche mese dopo l’insediamento in quella Commissione, tradì quel mandato per finire a fare il Sindaco a Napoli anche con i voti di IDV; con quale esito, non vivendo a Napoli non sono io a poterlo giudicare.

Certo è inconsueto che invece di rimanere lì a “monetizzare” quanto di buona ritiene di aver fatto dal punto amministrativo e progettare un riscatto per la sua gente con prossimo e non lontano impegno a livello nazionale (perché tra meno di due anni si vota per il rinnovo del Parlamento) e/o regionale, abbia deciso di scendere in Calabria: ma siamo sicuri lo abbia fatto per spirito di sacrificio.

Così come ci sta se tanti lo invocano a salvatore e se lui lo farà, ne siamo certi questa volta, non tradendo subito dopo il mandato e con una maggiore generosità rispetto all’episodio delle europee sopra ricordato con amarezza. Oggi, a prescindere dal passato e se si apre una sana discussione nel campo del csx, visto il panorama generale e come IDV Calabria, siamo disponibili a discutere e a mettere a disposizione quelle piccole/ grandi forze che abbiamo ancora sul territorio e proprio nello sforzo di superare quel gap numerico che distanzia il csx dal vincere sul cdx e sopra ricordato. Sperando, ne siamo certi, che tutti abbiamo a cuore il futuro della Calabria e dei calabresi. Noi ci siamo, se ci vogliono, ed i nostri numeri di cellulare sono sempre  gli stessi da circa 30 anni.

Sen . Avv. Francesco Molinari- Responsabile Regionale IDV Calabria-