fbpx

Discarica a Firmo, Irto annuncia interpellanza in Consiglio regionale

irto calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il candidato alla presidenza della Regione Calabria, Nicola Irto, annuncia un’interpellanza sulla volontà della Giunta regionale di centrodestra di realizzare una discarica a Firmo

Il candidato alla presidenza della Regione Calabria, Nicola Irto, annuncia un’interpellanza sulla volontà della Giunta regionale di centrodestra di realizzare una discarica a Firmo. “L’ambiente è la nostra principale risorsa, eppure una parte della politica non l’ha ancora capito – spiega il consigliere regionale del Partito democratico – . In Calabria manca una pianificazione strategica in materia ambientale. Siamo fermi al Piano regionale dei rifiuti approvato nella prima parte della passata legislatura. Ma nel frattempo la Giunta regionale di centrodestra agisce nel peggiore dei modi, ovvero senza coinvolgere i sindaci e senza ascoltare le istanze dei territori, come sta avvenendo nel caso di Firmo”.

Irto si chiede: “Forse questo atteggiamento va a vantaggio solo di poche persone? Forse si fonda su interessi meramente economici o speculativi? O forse è solo inesperienza e incapacità? Io credo che la Giunta regionale – prosegue il candidato alla presidenza della Regione Calabria – debba conoscere e ascoltare i territori prima di prendere decisioni importanti, come l’ipotesi di realizzare una discarica di servizio dell’Ato Cosenza in un terreno del Comune di Firmo. Considerata la vocazione agroalimentare di quell’area, è una scelta scellerata che danneggerebbe l’intero territorio”.

Irto, che si dice “vicino alla protesta avviata dai circoli del PD di Saracena, Castrovillari, Morano Calabro, Acquaformosa e Mormanno”, spiega che sarà “al fianco dei sindaci dell’Esaro e del Pollino in questa battaglia ambientale. Farò un’interpellanza in Consiglio regionale per capire come la Giunta sta affrontando il tema dei rifiuti, che deve essere visto in una più ampia strategia ambientale che non mortifichi i singoli territori. Continuiamo tutti insieme a contrastare la politica del pressappochismo, consapevoli che questa nefasta esperienza di governo regionale del centrodestra è agli sgoccioli”.