fbpx

Diritti Tv Serie A, Dazn strappa a Sky il triennio 2021-2024: ecco come funzionerà

Foto di Ettore Ferrari / Ansa

Diritti Tv Serie A, Dazn si aggiudica il triennio 2021-2024: battuta la concorrenza di Sky che avrà 3 gare su 10, ma non in esclusiva

Dopo lunghe settimane di tira e molla, dichiarazioni roventi e rilanci a suon di milioni, la partita legata ai Diritti Tv Serie A per il triennio 2021-2024 si è finalmente conclusa. La situazione pronosticata negli ultimi giorni è divenuta realtà: Dazn ha avuto la meglio su Sky. Una svolta storica per il calcio italiano che passa interamente in streaming (con il supporto di TIM) per la prima volta: Dazn trasmetterà in streaming tutte le partite della Serie A attraverso la propria app, fruibile su smart TV, smartphone, tablet, computer, console di gioco e altri dispositivi. Dazn ha ottenuto il consenso di 16 squadre su 20 nell’assemblea di Lega: le 4 che hanno votato contro sono state Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo.

La piattaforma streaming ha acquistato il pacchetto 1 (7 gare in esclusiva a giornata) e il pacchetto 3 (3 gare in co-esclusiva) per la cifra di 840 miloni di euro a stagione. Proseguono invece i colloqui fra la Lega e Sky che ha offerto 70 milioni di euro a stagione per le 3 gare in co-esclusiva. Ci sarà tempo fino a lunedì 29 marzo per decidere. Cambia dunque radicalmente lo scenario del calcio italiano con Dazn che diventa la casa del calcio italiano, più virtuale che mai.