fbpx

De Magistris: “in Calabria il diritto alla salute è un diritto limitato”

Luigi de Magistris Foto Ansa

De Magistris: “Il diritto alla Salute in Calabria è purtroppo un diritto limitato, un diritto che quotidianamente le donne e gli uomini di Calabria devono conquistarsi”

“Il diritto alla Salute in Calabria è purtroppo un diritto limitato, un diritto che quotidianamente le donne e gli uomini di Calabria devono conquistarsi. A fronte dell’impegno e della competenza di medici, operatori, volontari c’è una carenza permanente di organizzazione, una preoccupante assenza di presidi, un bisogno sempre più urgente di strutture funzionali ed efficienti. Questo nonostante, lo sappiamo bene, la spesa sanitaria rappresenti la più cospicua spesa pubblica in Calabria. Non un centesimo speso per la Sanità deve essere sprecato, non dobbiamo permettere che neanche un centesimo vada perduto. È l’impegno che da Presidente garantirò con tutto me stesso. Ma fin d’ora le mie energie sono in questa direzione. Sono stato, sono e sarò presente sui territori in cui gruppi spontanei di cittadine e di cittadini chiedono ostinatamente l’apertura di Case della Salute. La presenza di queste persone davanti a strutture che aspettano ancora di essere attivate ci ricorda che occorre fare presto. Si è già perso troppo tempo. Non deve più accadere! Anche per questo faccio mia la segnalazione di Comunità Competente, che ricorda come rischiamo di perdere oltre 49 milioni di euro di fondi complessivamente disponibili per le Case della Salute di Cariati, San Marco Argentano, Mesoraca, Chiaravalle, Siderno e Scilla. Fondi Europei del Pac 2007/2013 per cui gli interventi non possono essere prorogati all’infinito. Il tempo è ora! È ora che chiedo ai commissari straordinari delle ASP di Cosenza, Crotone, Catanzaro e Reggio Calabria di riferire alla cittadinanza in merito all’avanzamento degli interventi per le rispettive Case della Salute. È ora che chiedo un complessivo cambio di marcia per dare alle comunità dei diversi territori servizi efficienti e realizzare concretamente Strutture Sanitarie Territoriali di Prevenzione, Cura, Integrazione Socio-Sanitaria e Medicina di Prossimità. Da parte mia continuerò a stare accanto e proseguirò nel dare voce e spazio alle realtà che ogni giorno si impegnano e si battono per il Diritto alla Salute. È tutta la Calabria che lo chiede, con sempre più urgenza”. Lo afferma Luigi de Magistris, candidato Presidente della Regione Calabria.