fbpx

Coronavirus, la Sicilia vuole iniziare a produrre i vaccini. La proposta di Musumeci: “attendo l’ok da Roma”

nello musumeci Foto di Luca Zennaro / Ansa

La Sicilia vuole iniziare a produrre i vaccini contro il Coronavirus sul proprio territorio: la proposta del governatore Musumeci

La Sicilia vuole iniziare a produrre sul territorio i vaccini per contrastare il Coronavirus. La proposta è stata inoltrata dal governatore Nello Musumeci attraverso una lettera al ministro per lo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti. Intervistato a margine della inaugurazione del cantiere del polo dell’emergenza del policlinico di Palermo, Musumeci ha dichiarato: è vero, è vero nel senso che è una nostra manifestazione di volontà, persino ardita, speriamo di avere un riscontro da parte del governo nazionale. Presto andrò a Roma“.

Secondo quanto riportato dal quotidiano ‘La Sicilia’, il governatore avrebbe confermato al ministro Giorgetti la disponibilità, a Palermo, di una struttura universitaria, dotata di camera bianca e bioreattore, che potrebbe essere posta immediatamente a disposizione del sistema produttivo“, che “ha dimensioni adeguate per garantire un ampio fabbisogno produttivo” e che, con una camera bianca contenente una strumentazione completa: shaker termostato, centrifughe (da banco e industriale refrigerata), sistemi di omogeneizzazione ad alta pressione, camera di stoccaggio, liofilizzatore. Il governo regionale, tramite l’assessore Ruggero Razza, ha avuto già un contatto con Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria e ad di Janssen, farmaceutica del gruppo Johnson&Johnson. La multinazionale americana potrebbe anche essere della partita.

Coronavirus, la Sicilia vuole produrre i vaccini. Musumeci: “15ª Regione per somministrazione in Italia? Ecco il motivo”

Sicilia quindicesima tra le regioni d’Italia per vaccini somministrati in base alle dosi ricevute? Si tratta di una condotta di prudenza, se no già nella prima fase non avremmo potuto fare il richiamo. Siamo sereni e tranquilli sul fatto di aver proceduto con tutto quello che avevamo a disposizione“. Lo ha detto il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, rispondendo a una domanda sul ritardo rispetto ad altre regioni nella somministrazione delle dosi di vaccino anti-Covid. “Con gli hub predisposti nei capoluoghi, quando ci sara’ disponibilita’ di vaccini, contiamo di poter vaccinare anche ventimila persone al giorno – spiega il governatore, al termine di un incontro svoltosi presso il Policlinico ‘Paolo Giaccone’ di Palermo -. Il personale è mobilitato, le strutture sono organizzate e manca soltanto ora la disponibilità delle fiale, anche se in questo momento non sembrano arrivare buone notizie da Roma e Bruxelles“.