fbpx

Coronavirus, la proposta di Speranza: “da lunedì tutte le Regioni gialle in automatico saranno arancioni”

ministro speranza reggio calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Coronavirus, da lunedì le zona gialla passano in automatico da gialle ad arancioni

Da lunedì 15 marzo al 2 aprile e nella giornata del 6 aprile, le Regioni collocate in zona gialla passeranno in automatico in zona arancione, quindi bar e ristoranti dovranno sospendere il servizio ai tavoli che era consentito fino alle ore 18 (ma resteranno regolarmente aperti per l’asporto) e rimarranno aperti tutti i negozi. Lo prevede la bozza di decreto Covid, all’esame del Cdm di oggi e di cui Public Policy ha preso visione. I tre giorni di Pasqua, dal 3 al 5 aprile in tutta Italia si applicherà la zona rossa. Per quanto riguarda le zone arancioni, il decreto prevede, per il periodo dal 15 marzo al 2 aprile e il 6 aprile, la deroga delle visite in altra abitazioni, per massimo due persone e i minori di 14 anni.

Ricordiamo che l’eventuale inserimento in zona arancione prevede in sostanza 2 sole nuove restrizioni: chiusura dei locali della ristorazione a pranzo (ma rimane l’asporto fino alle 22), e autocertificazione per uscire dal territorio del proprio comune, giustificata solo da ragioni di salute, lavoro o “altre necessità”. Restano aperti tutti i negozi, il coprifuoco sarà alle 22 e all’interno del proprio comune non bisogna esibire alcuna autocertificazione. I nuovi colori entreranno in ogni caso in vigore da Lunedì prossimo, il 15 Marzo.