fbpx

Coronavirus, indice Rt sale a 1.36 ma la Calabria resta in “zona arancione” almeno fino al 28 Marzo: “basso impatto e pochi ricoveri”, i dati epidemiologici restano confortanti

calabria zona arancione

Coronavirus: la Calabria rimarrà in “zona arancione” anche la prossima settimana, almeno fino al 28 Marzo, perchè per essere in rosso bisogna superare l’1.25

L’indice Rt in Calabria nell’ultima settimana analizzata è salito a 1.36, in forte aumento rispetto allo 0.83 della settimana precedente. Ma la Regione rimarrà in “zona arancione” anche la prossima settimana, almeno fino al 28 Marzo, perchè per essere in rosso bisogna superare l’1.25 anche nel dato minimo della forbice, mentre il valore minimo della Calabria è 1.22. Inoltre la “valutazione di impatto” è bassa, lo scenario è quello di tipo 2 (“zona arancione”) e il numero dei ricoverati è molto basso, lontano dalle soglie di criticità, con una soglia di occupazione dei posti letto inferiore al 20% sia in terapia intensiva che in medicina generale. Inoltre, il dato più importante che determina il passaggio in zona rossa e cioè il limite dell’incidenza di 250 nuovi casi settimanali ogni 100 mila abitanti è lontanissimo: la Calabria è ferma a 117 nuovi casi settimanali ogni 100 mila abitanti, meno della metà di quelli che farebbero scattare la “zona rossa”.

Anche Emergency si accorge che la Calabria non è il Burundi: i missionari lasciano la Regione meno colpita dal Covid-19, “per fortuna non ne ha bisogno”