fbpx

Campionati Italiani Individuali Indoor Master, buone performance degli atleti calabresi

/

Master d’oro agli italiani indoor: le performance degli atleti calabresi

Dopo che nel 2020 era stato il primo evento tricolore ad essere annullato per l’inizio della pandemia, da giovedì 18 a domenica 21 marzo 2021, il Palaindoor di Ancona ha ospitato i Campionati Italiani Individuali Indoor Master. La massima manifestazione di questa categoria ha presentato alcune novità organizzative, prima fra tutte lo svolgimento in quattro giornate di gare, una in più rispetto al passato, ed ognuna con due sessioni separate per permettere la sanificazione degli ambienti a metà del programma, proprio per preservare la sicurezza di tutti i partecipanti: atleti, giudici di gare, staff organizzativo. Sono stati attuati rigidi e rispettosi protocolli anti-covid con ingresso al Palaindoor consentito solo agli atleti che gareggiavano e che lasciavano l’impianto al termine della propria gara, che hanno permesso lo svolgimento dei campionati con la massima prudenza per il contenimento della pandemia.

Anche se con numeri di partecipazione inferiori alle precedenti edizioni, questi campionati sono stati l’occasione per rinnovare lo spirito del movimento dei master, contraddistinto dalla voglia di esserci e dalla passione verso questa disciplina. L’esempio viene da Alessandra De Robertis portacolori della Fiamma Atl.Catanzaro che, fermata da un imprevisto e serio infortunio nei giorni precedenti l’inizio della competizione, ha voluto essere presente ripiegando la propria partecipazione alla gara del lancio del peso. Da brava e talentuosa atleta, anche delle prove multiple, non ha avuto difficoltà a far suo il titolo italiano per la categoria F45 con la misura di 8 metri e 47 centimetri.
Nella giornata di apertura dei Campionati sono andati in scena gli altri due atleti calabresi nella gara di marcia sulla distanza dei 3000 metri. Alfieri Edoardo del CS Giovanile Catanzaro Lido non ha avuto rivali ad aggiudicarsi la medaglia d’oro per la categoria M65 con il tempo di 15.57:36 mostrando una fluidità di marcia impressionante ed elegante.

Vespier Sabatino della Libertas Atl.Lamezia sulla stessa distanza va a segno portando a casa il titolo di campione italiano per la categoria M75 con una prestazione pari a 24.06.46 E’ mancato il pubblico, gli incitamenti dei compagni si squadra, i consigli del proprio allenatore, ma soprattutto gli abbracci a fine gara, nel segno di amicizie che si coltivano anche fuori dai campi di gara, però questa è la situazione in periodo pandemico e va bene poter gareggiare a porte chiuse. La stagione dei master proseguirà nel 2021 con l’appuntamento degli italiani individuali nel mese di settembre e con gli italiani di prove multiple, staffette e 10000 metri ad ottobre……….con l’augurio fino ad allora di vivere momenti più tranquilli e felici!!!