fbpx

Calenda attacca Gratteri: “A casa subito, un magistrato che avanza tesi antisemite va rimosso”

Calenda Gratteri

Carlo Calenda attacco Nicola Gratteri per le polemiche di negazionismo dopo la scrittura della prefazione del libro “Strage di Stato”

Ancora polemiche contro Nicola Gratteri dopo le accuse di negazionismo in seguito alla scrittura della prefazione del libro “Strage di Stato” di Angelo Giorgianni e del medico Pasquale Bacco. Ad attaccare il procuratore di Catanzaro, tramite i propri canali social, è l’ex Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda: “Gratteri deve semplicemente essere rimosso – ha detto – Abbiamo già visto cose inaudite, discussioni sui media su inchieste in corso, interventi politici… ma l’avallo da arte di un magistrato di tesi antisemite non si può accettare. A casa. Subito”.

Nella giornata di ieri lo stesso Gratteri si è difeso dalle accuse nel corso di un’intervista a Repubblica: “Plexiglass in tutti gli uffici, dispenser di disinfettanti ogni cinque metri, sanificazioni regolari, accesso al pubblico limitato e tre nuove pec per il deposito degli atti. Questo non mi sembra certo l’ufficio di qualcuno che non crede nella pericolosità del Covid. Io negazionista? Ma se per l’Ufficio sono state acquistate migliaia di mascherine e siamo tutti vaccinati”.