fbpx

Da Bova al Family Food Fight di Sky: Petru i ‘Ntoni e la Calabria conquistano Cannavacciuolo e Lidia Bastianich

autelitano petri i ntoni sky

La famiglia Autelitano ha portato all’interno del programma la bravura in cucina, la simpatia e le tradizioni calabresi: Petru i ‘Ntoni tra i protagonisti del Family Food Fight

Agriturismo conosciutissimo in tutta la provincia di Reggio Calabria, Petru i ‘Ntoni ha conquistato la prima “cucina” ufficiale del Family Food Fight in onda ogni giovedì su Skyuno. Un’edizione molto particolare, visto che quest’anno i protagonisti sono degli aspiranti chef titolari di ristoranti a conduzione familiare. La famiglia Autelitano non si è fatta prendere dall’emozione e ha portato le tradizioni della Calabria tra i fornelli dello studio: Antonio (54 anni), il padre e titolare del ristorante, è sceso in gara con suo figlio Pietro (a cui è appunto dedicato il nome del locale), la compagna Cettina e la nipote Giovanna, formando una squadra capace di conquistare al primo turno un posto tra i fornelli del cooking show italiano ottenendo gli “ok” dei giudici Lidia Bastianich (madre del famoso Joe) e Antonino Cannavacciuolo.

A lasciare il segno la storia di Antonio che da giovanissimo, cominciando come aiuto cuoco nelle mense ufficiali della Marina, ha scoperto la grande passione per la cucina. Col passare del tempo ha deciso di mettersi in proprio e di fondare un agriturismo tra le colline di Bova sulla jonica calabrese, oggi tra i più stimati di tutto il territorio reggino per la bontà della cucina tradizionale e la qualità generale del servizio. Il grande motore della famiglia è comunque Cettina, soprannominata “il sindaco”, che ha conquistato i giudici e dato spettacolo con la simpatia e l’umanità che contraddistinguono il popolo calabrese.