fbpx

Basket, sconfitta a testa alta per la Mastria Catanzaro contro la corazzata Real Sebastiani Rieti

Mastria Sport Academy Catanzaro

Basket, una sconfitta a Rieti per la Mastria Catanzaro non cancella l’ottima prestazione: commento e tabellino della gara

Difficile chiedere di più questa sera alla Mastria Sport Academy che tiene testa per gran parte della sfida alla corazzata Real Sebastiani Rieti e conferma tutti i progressi visti nel precedente turno contro Avellino. Per dare via alle ostilità Coach Tunno schiera come esterni Cucco, Moretti e Battaglia mentre sotto canestro si affida a Tchintcharauli che accompagna il nuovo acquisto Brunetti nella sua prima uscita con la canotta giallorossa. L’allenatore degli ospiti Righetti (ex gloria della pallacanestro italiana) risponde con Paci, Traini, Ndoja, Loschi e Provenzani.

L’inizio è tutto dell’Academy che per nulla intimorita dal valore degli avversari piazza un perentorio parziale di 9 a 2 che costringe i laziali al time-out. La risposta della candidata numero uno alla promozione non si fa attendere e grazie al contro-break di 13-0 riesce prima ad agganciare e poi superare i locali. Coach Tunno da spazio a quasi tutti i suoi giocatori (ottimo il contributo in tutto il corso della sfida degli under Tchintcharauli e Matteo e Marco Mastria) nell’arco dei primi 10’ e grazie all’energia e al grande lavoro difensivo dei giovani giallorossi la prima frazione si conclude sul 12-15. Partita tosta al PalaPulerà con le due squadre che non mollano di un centimetro da entrambi i lati del campo. Per la Mastria sale sugli scudi Battaglia (14 PT) capace, attraverso i suoi canestri, di punire la difesa della Sebastiani in più di una circostanza permettendo ai suoi di rimanere a contatto della seconda della classe. Lo splendido lavoro difensivo dei giallorossi, unito alle realizzazioni di Brunetti e Gaetano, portano il punteggio sul 29-31 al suono della sirena di metà partita. Primo tempo da sogno per l’Academy che riesce a tenere a 31 punti uno degli attacchi più forti dell’intera serie B e soprattutto a giocare alla pari di un roster che direbbe la sua anche in un torneo di categoria superiore.

Al rientro in campo la tensione diventa ancora più palpabile con i due team pronti a colpirsi e cercare lo strappo decisivo. Nonostante i canestri di Cucco e Moretti e la bella prova sotto canestro di Morciano, Brunetti e Gaetano, sono le realizzazioni pesanti degli ospiti e la sfortuna al tiro dei calabresi (tante le conclusioni ben costruite senza però trovare il fondo della retina) a permettere alla Sebastiani di allungare sul 42-54 dopo i primi 30 minuti. Nell’ultimo quarto iniziano a mancare le energie alla Mastria che non riesce più a contenere gli attacchi avversari.
A ciò si aggiungono anche i tanti falli (tecnici compresi) che puniscono l’Academy annullando quanto di buono la squadra di Coach Tunno era stata in grado di produrre comunque nella metà campo difensiva. Il tabellone finale premia gli ospiti con il punteggio di 54-83 che però risulta essere punitivo, e non di poco, rispetto a quanto visto nel match del PalaPulerà con la squadra del capoluogo che ha disputato, senza alcun dubbio, una delle migliori prestazioni della stagione. Nonostante la sconfitta la Mastria può dunque preparare con ottimismo il prossimo match stagionale che sarà domenica 28 sul campo del Formia. Mastria Sport Academy vs Real Sebastiani Rieti 54-83 (12-15 / 29-31 / 42-54)

Mastria Sport Academy: Battaglia 14, Morciano 3, Cucco 8, Brunetti 6, Moretti 8, Gaetano 9, Tchintcharauli 2, Procopio 2, Mastria Matteo, Mastria Marco 2, Tomcic.

Real Sebastiani Rieti: Ndoja 19, Loschi 16, Drigo 10, Paci 7, Traini 11, Cena 11, Provenzani 7, Di Pizzo, Visentin, Di Battista, Basile 2.

Area Comunicazione Mastria Sport Academy